Estate 2001, la Juventus in sede di calciomercato preleva dal Parma Gianluigi Buffon. Ducali che non possono rifiutare la proposta della famiglia Agnelli: 100 miliardi di lire. Sono passati 13 anni da allora e domani sera Buffon, in occasione di Genoa-Juventus, gara valida per la 9^giornata del campionato di Serie A 2014/2015, festeggerà la presenza numero 500 con la casacca bianconera, davanti a lui solo Del Piero(705), Scirea(552) e Furino(528), già staccati altri miti del passato bianconero come Bettega(481), Zoff(476) e Boniberti(466).

Gli inizi e Parma

Gianluigi Buffon nasce a Carrara, il 28 gennaio 1978, parente lontano di quel Lorenzo Buffon che difese la porta di Milan, Inter, Fiorentina e Nazionale negli anni '50 e '60.

Figlio d'arte sportiva: suo padre Adriano è stato campione di lancio del peso; sua madre, Maria Stella Masocco, campionessa del peso e del disco. Gigi inizia nella scuola calcio Canaletto, squadra dilettantistica di La Spezia, giovanissimo centrocampista torna in Toscana per giocare nel Perticata e poi nel Bonascola. E' nel 1991, con il suo approdo a Parma che lo staff tecnico emiliano si accorge di avere a che fare con un futuro portiere. La circostanza è anche fortuita, ai giovanissimi ducali vengono a mancare contemporaneamente, per infortunio, tutti i portieri. A 14 anni Gigi è chiamato a giocare in porta: inizia così la sua carriera tra i pali. Nessuno credo avesse immaginato in quel momento con quale futuro. Ben presto Superman(soprannome ai tempi di Parma) scavalca le gerarchie fino a quel momento prestabilite e il 19 novembre 1995 a 17 anni fa il suo esordio in serie A: Parma-Milan 0-0.

I migliori video del giorno

Con il Parma conquisterà una Coppa UEFA, una Coppa Italia ed una Supercoppa italiana, oltre che diventare Campione d'Europa Under 21 con la maglia azzurra. Il 29 ottobre 1997 l'esordio in Nazionale maggiore(Russia-Italia 1-1).

La Juventus e i riconoscimenti al Portiere numero uno al mondo

Campione del mondo con la Nazionale nel 2006. Con 145 presenze nel frattempo è diventato anche il giocatore ad aver indossato più volte in assoluto la maglia della Nazionale di calcio. Nel 2004 è stato inserito nella FIFA 100, una lista dei 125 più grandi giocatori viventi, nella quale sono presenti anche due donne, precisiamo questo perché è notizia di queste ore l'ingresso di una delle due: la statunitense Mariel Margaret Hamm detta Mia , il corrispettivo femminile di Pelè, nel Cda societario della Roma. Buffon con la Juventus, arrivato dall'Emilia insieme a Thuram, vince subito lo scudetto.Supercoppa italiana e il il secondo scudetto, nel 2002/03, stagione della grande delusione per la Champions League persa in finale con il Milan ai calci di rigore, l'eroe fu Dida, il portiere dei rossoneri.

Ma proprio nello stesso anno, la prima volta nella storia per un portiere, viene proclamato come miglior giocatore della Champions League. Arriva il terzo scudetto con Capello in panchina, poi calciopoli. Juve d'ufficio in Serie B: Buffon, appetito dai maggiori club europei, resta fedele alla Vecchia Signora. Arrivano altri tre scudetti, gli ultimi, quelli della gestione Conte, siamo ai nostri giorni. In panchina ora c'è Allegri, tra i pali sempre Gigi Buffon, tra poche ore a Genova, per la volta numero 500.