La 3^ giornata di Champions League si aprirà domani sera (ore 18) con la sfida tra CSKA Mosca e Manchester City: rispettivamente al 4° e al 3° posto nel girone E: le due squadre hanno entrambe un disperato bisogno di punti e non possono più permettersi di fallire. Qui CSKA - L'undici di Sluckij, attualmente a 0 punti nel girone, cerca la vittoria che lo rimetterebbe in corsa e riaprirebbe il discorso-qualificazione: le sconfitte contro Roma (5-1) e Bayern (0-1) hanno complicato il cammino dei russi, e per questo motivo la gara di domani assume i connotati della classica dentro-fuori. In campionato la situazione è ben diversa, il CSKA infatti grazie alla vittoria per 6-0 contro il Kuban Krasnodar e al contemporaneo stop dello Zenit (2-2 in casa del Krasnodar) si è portato a soli 2 punti dalla vetta della classifica.

Out Dzagoev e Wernbloom per squalifica, Sluckij dovrebbe proporre un 4-4-2 abbastanza difensivo in modo da contenere al meglio la potenza offensiva dei citizens.

CSKA (4-4-2): Akinfeev; Fernandes, Shennikov, Ignaschevich, Berezutski; Milanov, Eremenko, Tosic, Natcho; Musa, Doumbia.

Qui City- Grazie al largo successo ottenuto ai danni del Tottenham (4-1) la squadra di Pellegrini si è confermata seconda forza della Premier League (alle spalle solo del Chelsea): se però in campo nazionale Aguero e compagni fanno paura un po' a tutti, in Europa il discorso è ben diverso; 1 punto in due partite è davvero troppo poco per una squadra dal potenziale del City, Pellegrini deve invertire immediatamente la tendenza negativa cominciando proprio da domani.

Il tecnico cileno può però contare sullo straordinario momento di forma del Kun Aguero: sabato l'attaccante argentino ha addirittura fatto "poker" diventando contemporaneamente capocannoniere di Premier League e Top Scorer all time della squadra di Manchester, dimostrando in maniera inequivocabile di saper "reggere" sulle proprie spalle il peso di tutto il reparto offensivo; il problema ora riguarda l'impiego di Dzeko al suo fianco, perchè come detto Aguero sembra dare il meglio di sé quando lavora da "falso nueve" e cambiare anche solo un ingranaggio all'interno di un meccanismo che pare perfetto (almeno in zona offensiva) potrebbe rivelarsi controproducente.

I migliori video del giorno

In ogni caso Pellegrini, che dovrebbe comunque scegliere di affiancargli l'attaccante bosniaco, ritrova Zabaleta in difesa e Yaya Toure a centrocampo, quest'ultimo anche se non al meglio in sostituzione dell'infortunato Lampard.

City (4-4-2): Hart; Clichy, Mangala, Kompany, Zabaleta; Milner, Fernandinho, Yaya Toure, Silva; Aguero, Dzeko.

Pronostico e quote - Anche l'anno scorso City e CSKA si sono affrontate nel girone di Champions, e i risultati sono stati entrambi e favore della squadra di Manchester (all'andata 1-2 a Mosca e al ritorno 5-2): in questo momento la situazione di entrambe nel girone E è davvero complicata, il risultato sembra meno scontato di quanto i valori tecnici indicherebbero. I bookmakers prevedono una vittoria degli ospiti (segno 1 a 6,00, X a 4,00, 2 a 1,52), ma non escludono che il CSKA possa comunque "strappare" almeno un pareggio (1X a 2,40): la quota No Gol è interessante (2,00), così come l'under 2.5 (2,00) e noi, prevedendo pochi gol, puntiamo proprio sull'under 2.5; in alternativa ecco il risultato esatto 0-2, quotato 7,50 volte la posta.