Annuncio
Annuncio

Chi non ricorda Julio Ricardo Cruz, attaccante argentino che in Italia ha giocato con Bologna, Lazio e Inter? Soprannominato "El Jardinero", il centravanti sudamericano - oggi quarantenne - era dotato di un fisico possente che, abbinato ad ottime qualità tecniche, ne hanno fatto uno dei migliori attaccanti argentini giunti negli ultimi anni nel campionato italiano. In Serie A ha realizzato ben 109 reti e la sua carriera è maggiormente legata alla squadre dell'Inter, dove ha messo a segno 75 goal e vinto ben 4 scudetti, 3 Supercoppe italiane e 2 Coppe Italia. Forse i tifosi della Juventus lo ricorderanno come un "incubo", poiché alla squadra bianconera Cruz ha segnato ben 12 goal. Ritiratosi dal calcio professionistico nel 2010, ora "El Jardinero" è pronto a lanciarsi in una nuova sfida.

Subito dopo aver appeso le scarpe al chiodo, il centravanti argentino ha lavorato come talent scout, non riuscendo però, in queste vesti, ad ottenere risultati brillanti. Adesso ha deciso di tentare un'avventura del tutto diversa, lontana dal mondo dello sport e soprattutto del calcio. Julio Ricardo Cruz, infatti, ha deciso di lanciarsi nel mondo della politica. L'ex attaccante dell'Inter si candiderà come sindaco della città argentina di Lomas de Zamora, nella provincia di Buenos Aires.

Cruz si affaccia alla politica con lo spirito battagliero e propositivo che lo ha sempre contraddistinto sui campi di calcio e lo ha reso uno dei giocatori più amati dai tifosi delle varie squadre in cui ha militato. Nell'annunciare la sua candidatura come primo cittadino di Lomas de Zamora, l'ex calciatore ha affermato di voler migliorare la qualità della vita dei cittadini del centro urbano nei pressi di Buenos Aires e di sentirsi pronto e qualificato per farlo. Se dovesse vincere le elezioni, certamente gli abitanti della cittadina argentina si augureranno che il loro nuovo sindaco, Julio Ricardo Cruz, possa ottenere e raggiungere grandi risultati e successi come ha fatto nella sua carriera da calciatore.