Il posticipo di domenica 26 ottobre alle ore 20.45 vedrà sfidarsi Milan e Fiorentina, due squadre che hanno vissuto questo inizio di campionato con umori differenti. I rossoneri si stanno lentamente confermando la terza forza del campionato al pari della Sampdoria, che però al momento deve ancora dimostrare di avere la continuità necessaria. Al contrario, la Fiorentina sta faticando più del dovuto e si trova, per ora, nella side B della classifica, posizione che non le compete. C'è da dire, però, che la squadra di Montella ha il grosso alibi di non aver potuto ancora schierare la formazione titolare, con i due fuoriclasse Gomez e Rossi che staranno lontano dai campi di gioco ancora per diverso tempo.

Milan.

I rossoneri dovrebbero partire con l'ormai classico 4-3-3. L'infermeria si sta svuotando e rimane l'imbarazzo della scelta per mister Inzaghi, che avrà nuovamente a disposizione anche Nigel De Jong dopo il turno di squalifica. In porta sarà probabilmente confermata la fiducia ad Abbiati, il quale non ha fatto rimpiangere l'assenza di Diego Lopez dovuta all'infortunio rimediato in seguito alla papera contro il Parma. A centrocampo spazio a Bonaventura, mentre in attacco l'unico sicuro del posto da titolare sarà il giapponese Honda, protagonista di un avvio di stagione fantastico. El Shaarawy e Torres sembrano essere lievemente in vantaggio su Menez, il quale ha appena recuperato da un acciacco.

Probabile formazione: Abbiati, Abate, Alex, Rami, De Sciglio, Muntari, De Jong, Bonaventura, Honda, Torres, El Shaarawy.

I migliori video del giorno

A disposizione: Diego Lopez, Agazzi, Bonera, Zapata, Armero, Essien, Van Ginkel, Poli, Saponara, Menez, Niang, Pazzini.

Fiorentina

I viola tornano a concentrarsi sul campionato dopo la bella vittoria in Europa League contro il Paok. In difesa Tomovic e Marcos Alonso dovrebbero partire titolari a scapito di Richards e Pasqual, mentre a centrocampo Kurtic dovrebbe partire dalla panchina, lasciando spazio a Borja Valero (tra i migliori in campo in Grecia) e Aquilani. Davanti spazio alla coppia Cuadrado - Babacar, con il giovane Bernardeschi pronto a subentrare a partita in corso.

Probabile formazione: Neto, Tomovic, Rodriguez, Savic, Marcos Alonso, Aquilani, Pizarro, Borja Valero, Fernandez, Cuadrado, Babacar. A disposizione: Tatarusanu, Basanta, Richards, Pasqual, Vargas, Brillante, Badelj, Joaquin, Kurtic, Ilicic, Marin, Bernardeschi.