Rallentata per la prima volta in campionato dal Sassuolo dell'ex giallorosso Di Francesco, la Juventus, mercoledì 22 ottobre alle ore 20.45, si appresta a tornare in campo per la terza giornata della fase a gironi di Champions League, attesa nel catino di Karaiskakis, in uno degli stadi più caldi d'Europa, dall'Olympiakos, che fra le mura amiche ha già fatto una vittima illustre: i vice campioni d'Europa dell'Atletico Madrid. E' pur vero che l'Olympiakos è riuscito poi a perdere quindici giorni dopo con il non irresistibile Malmoe in Svezia, ma davanti al loro pubblico possono rivelarsi insidiosi con chiunque; proprio qui la Juventus è chiamata a rispondere sul mal d'Europa che da troppo tempo l'affligge, anche perché dopo la sconfitta di Madrid c'è bisogno di fare punti.

Massimiliano Allegri per la sfida contro i greci sta pensando di effettuare alcuni cambi di formazione, soprattutto in attacco, dove il Llorente non brillante di Reggio Emilia, e alle prese con dolore alla schiena, sta facendo pensare al tecnico bianconero di affidarsi a Morata, il ballottaggio comunque non sarà sciolto prima di qualche ora dall'ingresso in campo delle squadre. Nessuna novità in difesa, con Ogbonna, Bonucci e Chiellini davanti a Buffon; forze fresche invece a centrocampo con il ritorno di Vidal, Marchisio e Asamoah, Pirlo dovrebbe osservare un turno di riposo. Ricordiamo che nella classifica del gruppo A, alla vigilia del terzo turno, regna l'equilibro perfetto: Juve, Atletico, Olympiakos e Malmoe sono tutte con 3 punti. La formazione greca è terza nel campionato nazionale ellenico, preceduta dopo sei turni da PAOK e la sorpresa Veroia.

I migliori video del giorno

Olympiakos-Juventus - Probabili formazioni

Olympiakos (4-4-2): Roberto; Masuaku, Abidal, Botia, Elaboellaoui; Afellay, Milivojevic, Kasami, Maniatis; Dominguez, Mitroglou. Allenatore Míchel

Juventus (3-5-2): Buffon; Ogbonna, Bonucci, Chiellini; Asamoah, Pogba, Marchisio, Vidal, Lichsteiner; Morata, Tevez. Allenatore Allegri

Olympiakos-Juventus - Precedenti, statistiche e curiosità

Otto volte nel corso della loro storia europea i bianconeri si sono già incontrati con la formazione greca. In una occasione si è imposto l'Olympiakos: il 7 dicembre del 1999, una partita di Coppa Uefa giocata al Renzo Barbera di Palermo finita 1-2, vittoria ininfluente ai fini della qualificazione perché nel ritorno di Atene la Juve vinse 3-1. In quella edizione di Coppa Uefa le due squadre si ritrovarono anche ai quarti di finale: 2-1 all'andata di Torino, con reti bianconere di Inzaghi e Conte, e 1-1 in Grecia. Ci sono poi due pareggi e altre 4 vittorie della Vecchia Signora, tra cui una clamorosa nel punteggio (7-0) il 10 dicembre 2003 a Torino, per i bianconeri il successo più ampio in Europa di sempre, per i greci la sconfitta più pesante.

Olympiakos-Juventus - Quote e pronostici - La Juve ha più qualità dell'Olympiakos, i greci fanno però del loro stadio un fortino difficile da espugnare, partita equilibrata, il segno X è offerto a quota 3.30; per gli esperti è favorita comunque la formazione bianconera (segno 2 a quota 2.10); a quota 3.60 è offerta la vittoria della squadra greca. La doppia chance con risultato positivo bianconero, X2, che può aiutare in giocata multipla, è offerta a quota 1.30.

Olympiakos-Juventus -Diretta tv - Il match potrà essere seguito in diretta tv, dalle ore 20.45, nell'esclusiva di Mediaset che trasmetterà la partita in chiaro su Canale 5. Inoltre è sempre presente il servizio live streaming di Mediaset, attraverso l'app Premium Play.