Il Genoa batte sorprendentemente la Juventus per 1-0 al termine di un incontro che la squadra di Allegri ha ampiamente dominato senza però riuscire a violare la porta rossoblu, difesa dalle prodezze di Perin. Come spesso accade nel calcio, gli errori alla fine si pagano e così a pochi secondi dalla fine Antonini si ritrova tra i piedi la possibilità di regalare la vittoria al Genoa e questi importantissimi tre punti.

Partita molto spezzettata e nervosa per tutti i novanta minuti con le due squadre che giocano in soli trenta metri, con le difese molto alte. Ne viene fuori spesso un gioco confusionario, intervallato da numerosi falli che, indubbiamente, hanno finito per aiutare la formazione di Gasperini.

La Juventus ha colpito un palo esterno con Llorente nel corso della prima frazione di gioco ed ha creato numerose palle gol, specie dopo l'ingresso in campo di Alvaro Morata, capace di dare maggiore profondità agli attacchi bianconeri. La formazione di Allegri è sfortunata in diverse occasioni: colpisce ancora un palo con Ogbonna e, sul finale, Perin nega a Morata la soddisfazione del gol. Quando oramai, sugli spalti, si aspettava il triplice fischio finale, proprio sull'ultima azione del match, il pallone capita sui piedi di Antonini che infila nella porta bianconera sguarnita. La Roma ringrazia, perchè grazie ai tre punti conquistati contro il Cesena, riesce a riportarsi al comando del campionato, appaiata ai campioni d'Italia. Non mancheranno le polemiche dopo questo Genoa-Juventus, sia perchè è arrivata la prima sconfitta per i bianconeri, sia perchè la squadra di Allegri ha dimostrato, dopo l'1-1 di Sassuolo, di avere ancora dei grossi problemi negli incontri in trasferta, se aggiungiamo pure la sconfitta ad Atene in Champions League, contro l'Olympiacos.

I migliori video del giorno

Per la Juventus, sabato, ancora una partita fuori casa, questa volta ad Empoli: vietato sbagliare.

Genoa-Juventus, Fantacalcio serie A, voti ufficiali Gazzetta dello Sport

Primo tempo 0-0

Marcatori: 93' Antonini



Genoa (3-5-2): Perin 7, De Maio 6,5, Burdisso 6,5, Marchese 6,5; Rosi 5,5 (dal 35' secondo tempo Antonini 6,5), Bertolacci 6,5, Greco 6, Mandragora 7 (dal 23’secondo tempo Kucka 5,5), Antonelli 6,5; Perotti 5,5, Pinilla 6 (dal 41' secondo tempo Matri 6,5). 

Allenatore: Giampiero Gasperini.

Migliore in campo per il Genoa: Perin



Juventus (3-5-2): Buffon 6, Ogbonna 5, Bonucci 5, Chiellini 5; Lichtsteiner 5,5, Pogba 5,5, Marchisio 6, Vidal 5 (dal 33’ del secondo tempo Pereyra s.v.), Asamoah 5; Tevez 5,5, Llorente 5,5 (dal 20’ del secondo tempo Morata 7). 

Allenatore: Massimiliano Allegri.

Migliore in campo per la Juventus: Morata



Arbitro: Mazzoleni di Bergamo

Ammoniti: Ogbonna, Vidal, Chiellini e Marchisio per la Juventus, Greco e De Maio per il Genoa