La 13^ giornata di Serie A si aprirà ufficialmente sabato alle 18 con la sfida tra Sassuolo e Verona: distanziate da un solo punto in classifica, le due squadre cercheranno i 3 punti per continuare a mantenere invariato il vantaggio accumulato sulla zona-retrocessione. Qui Sassuolo - Reduce dall'importante vittoria di Torino (0-1), la squadra di Di Francesco arriva all'appuntamento di sabato in ottima forma: 6 risultati utili consecutivi frutto di 3 vittorie (contro Parma, Empoli e appunto Torino) e 3 pareggi (con Juventus, Chievo e Atalanta), 5 punti in più della passata stagione e, soprattutto, un'attenzione difensiva decisamente migliore di quella di un anno fa; la differenza di rendimento è sotto gli occhi di tutti, il buon lavoro del tecnico va assolutamente sottolineato.

Sabato al Mapei Stadium arriva un Verona "arrabbiato" per i recenti risultati ottenuti, Di Francesco sa che servirà un'altra prestazione di livello per avere la meglio dell'avversario: indisponibile Zaza (squalificato), in attacco il tecnico dei neroverdi dovrebbe schierare Floccari con i soliti Sansone e Berardi ai lati; a centrocampo ballottaggio Taider-Brighi per una maglia da titolare.

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Vrsaljko, Acerbi, Cannavaro, Peluso; Taider, Magnanelli, Missiroli; Berardi, Floccari, Sansone.

Qui Verona - Percorso diametralmente opposto per i ragazzi di Mandorlini, reduci da un periodo quantomeno "difficile" dal punto di vista dei risultati: a secco di vittorie dal lontano 4 ottobre (Verona-Cagliari 1-0), la compagine veronese nelle ultime 6 partite ha raccolto la miseria di 3 punti a causa delle sconfitte contro Milan, Napoli e Fiorentina, e dei pareggi con Lazio, Cesena e Inter; vero che, come si può notare, quelli affrontati nel recente periodo sono tutti avversari di livello, ma è vero anche che almeno in un paio di occasioni il Verona avrebbe potuto portare a casa il risultato e migliorare la propria classifica.

I migliori video del giorno

Mandorlini si augura pertanto che con il Sassuolo arrivi finalmente la svolta, nonostante gli emiliani stiano attraversando un buon momento: ancora indisponibili Jankovic e Sorensen, il tecnico perde Obbadi per un mese (lesione al flessore) e, probabilmente anche Martic; a centrocampo ballottaggio Ionita-Campanharo, col primo leggermente favorito per la gara di sabato.

Verona (4-3-3): Rafael; Agostini, Marquez, Marques, Moras; Ionita, Tachtsidis, Hallfredsson; Nico Lopez, Toni, Lazaros.

Pronostico e quote- La passata stagione il Verona ebbe la meglio del Sassuolo nel doppio-confronto di campionato (2-0 all'andata e 1-2 al ritorno): ad oggi però è il Sassuolo ad essere favorito, i recenti risultati hanno dimostrato che la squadra di Di Francesco ha trovato la cosiddetta "quadratura del cerchio" e un buon equilibrio tra fase difensiva e fase offensiva. I bookmakers vedono i padroni di casa favoriti (segno 1 a 2,00, X a 3,40, 2 a 3,60 Paddy Power), anche se un risultato positivo del Verona è tutt'altro che impossibile (X2 a 1,74): noi consigliamo di puntare con decisione sull'over 2.5 (1,80) o, in alternativa, sul risultato esatto 2-1 (8,00).