La Roma riprende la sua marcia nel duello scudetto con la Juventus. I giallorossi hanno superato all'Olimpico per 3-0 il Torino nell'undicesima giornata di Serie A conquistando una vittoria che gli consente di rimanere in scia alla Juventus, che dista sempre tre punti. Partita sbloccata dopo pochi minuti con Torosidis, poi il raddoppio di Keita con un tiro dalla distanza. Nella ripresa ci ha pensato Ljajic ad arrotondare il risultato. Ecco i voti, le pagelle e il commento sui giocatori della Roma.

De Sanctis 6.5: una serata di calma apparente, risponde alla grande su un tiro di Quagliarella.

Torosidis 7: il suo gol è degno dei migliori centravanti.

Si inserisce con potenza e con i tempi giusti.

Manolas 6.5: solido, puntuale, si trova sempre al punto giusto e nel momento giusto. Leader della retroguardia. Dal 32'st Nainggolan 6 Come al solito ci mette grande impegno.

Yanga-Mbiwa 7: fa a sportellate con gli attaccanti del Torino e la spunta quasi sempre lui. Chi gli riuscirà a togliere la maglia da titolare?

Cole 6.5: sembra in una leggera fase di crescita. Copre la sua fascia con discreta autorità.

De Rossi 6.5: ha compiti prettamente difensivi e lui li esegue alla perfezione.

Keita 7: organizza il gioco come pochi, è ormai un elemento insostituibile per Garcia e si toglie anche lo sfizio di segnare una rete. Dal 39'st Strootman 7: voto non per la partita, chiaro, ma perché rivederlo in campo dopo tanti mesi di stop per infortunio è sicuramente una bella notizia per la Roma ma anche per tutta la serie A.

I migliori video del giorno

Pjanic 7: magari è poco appariscente, ma due assist portano la sua firma. E non è poco.

Gervinho 6.5: come al solito mette in difficoltà le retroguardie avversarie con la sua velocità e la sua imprevedibilità.

Totti 7: alterna lampi di classe a qualche pausa che comunque ci può anche stare. Sempre al servizio della squadra. Dal 26'st Destro 6: entra al posto del capitano ma non lascia traccia.

Ljajic 6.5: Garcia lo schiera fin dall'inizio e lui ripaga la fiducia dell'allenatore segnando la terza rete.