Sarà l'anticipo della sedicesima giornata di Serie B: Pescara-Lanciano è un derby abruzzese davvero tutto da seguire, che sicuramente regalerà molte emozioni ai tifosi presenti sugli spalti. Il rendimento del Lanciano in questo campionato è sicuramente stato migliore, finora, rispetto a quello del Pescara, ma gli abruzzesi di Baroni davanti al proprio pubblico cercheranno di ottenere una vittoria importante sia per il morale che per la classifica, nonostante i problemi non manchino di certo ai biancazzurri.

Cerchiamo di capire quali saranno le probabili formazioni delle due squadre per il match di venerdì sera alle ore 20:30.

Il Pescara ha diverse assenze e il tecnico Baroni giocherà con un classico 4-4-2 che prevede Aresti tra i pali, Cosic e Grillo sulle corsie esterne con Pesoli e Salamon al centro della difesa. A centrocampo Zampano e Politano saranno i due esterni con compiti offensivi, viste le loro qualità, mentre in mezzo al campo Memushaj e Appelt avranno il compito di costruire il gioco è innescare le due punte, che saranno Pasquato e il bomber Melchiorri, uno degli attaccanti più pericolosi della serie B. Il Pescara per questa partita, è bene ricordarlo, ha dovuto fare a meno di ben quattro giocatori squalificati, ovvero Lazzari, Maniero, Pucino e Zuparic.

Il Lanciano di mister D'Aversa si schiererà in campo con l'offensivo 4-3-3 che prevede Nicolas tra i pali e la difesa composta da Aquilanti, Troest, Ferrario e Mammarella.

I migliori video del giorno

Paghera sarà il regista affiancato da Vastola e Di Cecco. Una linea mediana solida e allo stesso tempo propositiva. L'attacco è di quelli importanti: Piccolo e Gatto giocheranno ai lati del tridente insieme a Gaetano Monachello, attaccante ex Monaco che negli anni scorsi ha fatto molto bene in Grecia e che adesso vuole sfondare anche in Italia. Difficile il pronostico di Pescara-Lanciano, perché le due squadre sicuramente faranno di tutto per non perdere, anche se alla fine il pareggio sarebbe senz'altro più gradito agli ospiti che non al Pescara.