Non sarà di certo un Natale tranquillo per Aurelio De Laurentis e il direttore sportivo Bigon. Non solo i giocatori da acquistare per offrire a Benitez una rosa completa per affrontare la seconda parte di stagione nella quale il Napoli sarà impegnato su tre fronti differenti ma la necessità di allontanare le sirene inglesi da uno dei pupilli del tecnico spagnolo. Callejon infatti sarebbe uno degli obiettivi di mercato del Chelsea di Josè Mourinho. Il primo a fomentare questa possibilità è stato proprio il giocatore ex Real Madrid che ha dichiarato all'emittente Cadena Cope: "A Napoli sono felice. C'è stata la possibilità di tornare in Spagna ma il club partenopeo ha rifiutato le offerte.

Ogni tanto io e Josè Mourinho ci scambiamo messaggi..". Tutto ciò ha creato grande sgomento tra i tifosi napoletani che hanno ricevuto tale notizia dopo poche ore la vittoria della Supercoppa Italiana. Il trequartista è uno dei pezzi pregiati della collezione di De Laurentis ma non è incedibile come tutti gli altri giocatori della rosa. Bigon è consapevole che se dovesse arrivare l'offerta giusta, all'incirca 30 milioni di euro, il giocatore potrebbe partire con destinazione Londra. Tale tesoretto sarebbe utilizzato dal Napoli per tentare il sogno Lavezzi e completare trasferimenti di secondaria importanza.

GABBIADINI, IL MATRIMONIO S'HA DA FARE - Ormai si è alla conclusione della telenovela relativa a Manolo Gabbiadini. Il fantasista doriano arriverà per una cifra vicina ai 15 milioni che verrà spartita fra Sampdoria e Juventus, detentori del cartellino del giocatore.

I migliori video del giorno

Le uniche resistenze potrebbero arrivare dal giocatore che non ha ancora siglato il contratto che lo legherà alla squadra partenopea.

TUTTI CONVOCATI IL 29 - La squadra partenopea rientrerà dalle ferie natalizie il 29 dicembre e si radunerà a Castelvolturno per prepararsi al meglio per il match di Serie A del 6 gennaio contro il Cesena. Breve sosta in vista del capodanno quando i giocatori godranno di due giorni di pausa per poi tornare al centro di allenamento il 2 gennaio.