Sarà una sfida interessantissima e molto importante nella lotta per un posto in Europa quella che si disputerà domenica 07 dicembre alle ore 15.00 tra Genoa e Milan. Le due squadre arrivano al match che si giocherà allo stadio Luigi Ferraris da due belle vittorie: i rossoblu nell'ultimo turno di campionato hanno battuto per 0-3 il Cesena, partita mai in bilico visti i due gol segnati nei primi 8 minuti, mentre i rossoneri hanno sconfitto per 2-0 l'Udinese, trascinati da uno straripante Jeremy Menez. Gli uomini di Gasperini occupano ora la terza posizione in classifica a pari merito con il Napoli, avendo sfruttato il favore dei cugini sampdoriani che nel posticipo di lunedì hanno fermato sul pareggio proprio i partenopei, mentre la compagine guidata da Filippo Inzaghi è a due lunghezze dal Genoa, al sesto posto.

Genoa - Milan, domenica 07 dicembre ore 15.00; probabile formazione dei padroni di casa:

Domenica mister Gasperini dovrà fare a meno di Burdisso, fermo un turno per squalifica, ma ritroverà Rincon e Sturaro, nuovamente disponibili. In avanti scalpita l'ex rossonero (ancora di proprietà del Milan) Matri, andato a segno nell'ultimo turno contro il Cesena e già a quota 6 gol in campionato; probabile partenza dal primo minuto per lui, anche se il posto da titolare è sempre insidiato da Pinilla.

Probabile formazione: Perin, Roncaglia, De Maio, Marchese, Antonelli, Edenilson, Sturaro, Bertolacci, Perotti, Matri, Kucka.

Genoa - Milan, domenica 07 dicembre ore 15.00; probabile formazione degli ospiti:

Problemi in difesa per mister Inzaghi dal momento che Abate e Alex saranno ancora out per problemi fisici e De Sciglio resta in forse; a centrocampo sarà assente Essien per squalifica e cosi potrebbe trovare spazio dal primo minuto il giovane Van Ginkel, in prestito dal Chelsea.

I migliori video del giorno

In avanti continua a non convincere Torres e quindi il tridente sarà composto con ogni probabilità da Honda, Menez ed El Shaarawy.

Probabile formazione: Diego Lopez, Rami, Bonera, Mexes, Armero, Van Ginkel, De Jong, Bonaventura, Honda, Menez, El Shaarawy.