Ormai non ci sono più dubbi sulla probabile formazione della Roma contro il Manchester City nel match decisivo della sesta e ultima partita della fase a gironi di Champions League. I giallorossi di Rudi Garcia potrebbero anche passare con un pareggio (dipende dal risultato di Bayern-Cska) ma vorranno battere gli inglesi per mettere al sicuro la qualificazione agli ottavi di finale di Champions League. Una partita comunque durissima, tra due squadre che non si risparmieranno e fin dalle prime battute cercheranno di imporsi l'una sull'altra. Quale sarà la formazione della Roma? Adesso le idee di Rudi Garcia sembrano davvero essere chiare. Il tecnico francese non cambia modulo e si affida al consueto 4-3-3, con De Sanctis sicuramente tra i pali nonostante l'esperto portiere non stia vivendo un momento brillante.

In difesa ci sarà Maicon sulla fascia destra, con Holebas che dovrebbe vincere il ballottaggio su Cole sulla fascia sinistra. Al centro l'unico sicuro di un posto è Manolas, con Astori e Yanga-Mbiwa che si giocano l'altro posto.

Il favorito sembra essere proprio il francese, che ha un curriculum internazionale maggiore rispetto al compagno di squadra. A centrocampo De Rossi sembra destinato a guardare i compagni dalla panchina, e la scelta di Garcia non sorprenderebbe, visto che il mediano giallorosso non attraversa un buon momento. L'esperienza di Keita davanti alla difesa potrebbe essere fondamentale per l'equilibrio tattico della Roma, con il maliano che sarà affiancato da Nainggolan e dall'estro di un Pjanic che si spera possa essere decisivo. Nella probabile formazione della Roma contro il Manchester City per questo match di Champions non ci sono dubbi in attacco sull'utilizzo di capitan Totti e di Gervinho.

I migliori video del giorno

E' da loro due che Rudi Garcia si aspetta una grande partita per battere gli inglesi. Per l'ultimo posto Alessandro Florenzi sembra aver preso il sopravvento su Ljajic per la sua capacità maggiore anche di difendere. L'italiano dunque completerà il tridente.