È rimasta invariata la differenza di punti in classifica tra Juventus e Roma, dopo i due anticipi della quattordicesima giornata del campionato di Serie A. La squadra bianconera ha ora 35 punti e i giallorossi sono a 32. Il primo anticipo del venerdì sera 5 dicembre 2014, Fiorentina-Juventus, che si è disputata allo stadio Franchi è finito 0-0. La Roma, giocando in casa contro il Sassuolo (sabato alle 18), con una vittoria poteva accorciare la distanza con i bianconeri capolista, a -1. Ma così non è stato, perchè Roma-Sassuolo è finita 2-2, con una gara che la squadra giallorossa rischiava di perdere, dopo la doppietta di Simone Zaza, già al 15' e al 18' del primo tempo.

E le cose si mettevano ancora peggio quando al 50' è stato espulso De Rossi per doppia ammonizione, e i romani sono rimasti in dieci. Invece nel secondo tempo la squadra giallorossa allenata da Garcia, segna i due gol del pari, con la doppietta di Ljajic, al 78' su rigore e poi al 93' in pieno recupero.

Questo risultato, ormai insperato, da sollievo alla squadra di Rudi Garcia, che mercoledì 10 dicembre affronta in casa il Manchester City, per la gara di ritorno di Champions League. Partita molto importante ai fini della qualificazione, nel girone E, che la Roma deve assolutamente vincere. La partita di andata, giocata in Inghilterra, era finita 1-1 con il pari realizzato da Totti. Anche la Juventus, martedì prossimo 9 dicembre, sarà impegnata nella partita in casa contro l'Atletico Madrid, per il gruppo A della Champions League.

I migliori video del giorno

All'andata, allo stadio 'Vicente Calderon', gli uomini allenati da Allegri avevano perso per 1-0, ora devono vincere per sperare di qualificarsi.

L'altro anticipo di sabato sera del campionato di Serie A è stato Torino-Palermo, iniziato alle 20.45 e terminato 2-2, che interrompe il periodo di tre sconfitte consecutive dei granata. Segna prima Rigoni (P) al 16', poi il pari di Martinez (T) al 35' ed ancora Dybala (P) al 43'. Infine il 2-2 definitivo con Glik (T) al 63'. Il Palermo si porta a 18 punti, praticamente in centro classifica, in attesa delle altre partite di domenica e lunedì. Il Torino a quota 13.