L'avventura di Gianfranco Zola sulla panchina del Cagliari sembra essere giunta al capolinea. Dopo l'ennesima sconfitta dei rossoblu nella giornata di campionato, a Genova contro la Sampdoria, per il tecnico di Oliena il tempo sembra essere scaduto. Sul destino dell'ex fantasista di Chelsea e Parma pesa il solo punto guadagnato nelle ultime 6 giornate di campionato, un bottino davvero troppo misero per una squadra che punta alla salvezza.

Il presidente Tommaso Giulini dovrebbe comunicare la decisione nel corso della mattinata.

L'incontro avvenuto ieri sera tra presidente e tecnico, ha rafforzato la convinzione del numero uno sardo. Cambiare guida a questo punto del campionato potrebbe essere la scelta giusta per dare una scossa all'ambiente e provare a raddrizzare una situazione che, a 12 giornate dalla fine, per il Cagliari è tutt'altro che rosea.

I rossoblu occupano il penultimo posto in classifica, a quota 20 punti, insieme al Cesena. E se la quota salvezza dista ancora soltanto quattro punti (il quartultimo posto è al momento occupato dall'Atalanta) cambiare rotta è una necessità.

Per la sostituzione di Zola circola il nome di Zdenek Zeman, già allenatore del Cagliari nella prima parte di stagione e ancora sotto contratto. Tredici i punti racimolati dal boemo nella sua esperienza alla guida dei rossoblu, non esattamente numeri da grande, ma la squadra aveva almeno un'idea di gioco.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie A

Se si confrontano i risultati ottenuti dai due tecnici il verdetto è tristemente avverso a Zola: il suo Cagliari ad oggi ha ottenuto meno punti, ha segnato meno gol e ne ha incassati di più.

Un possibile ritorno del tecnico boemo, caldeggiato dai tifosi e da alcuni consiglieri, non sembra però essere cosa gradita al presidente Giulini. Al momento della separazione tecnico e numero uno si erano separati con toni tutt'altro che concilianti.

Se Zeman non dovesse tornare a sedersi sulla panchina dei rossoblu Vittorio Pusceddu, attuale tecnico della Primavera, potrebbe essere promosso alla guida della prima squadra. Insieme a lui al comando potrebbe trovare posto un'altra bandiera della recente storia del Cagliari, l'honduregno David Suazo.

Oltre alla soluzione interna, i nomi più caldi sono quello di Delio Rossi - che però ha dichiarato che non accetterebbe un impegno di poche partite e richiederebbe un contratto pluriennale - e quello di Serse Cosmi.

La sua ultima panchina in A risale alla stagione 2012-13, quando fu esonerato dal Siena alla 17ª giornata.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto