I crimini contro le donne non si fermano, neppure l'8 marzo. Mentre in Italia, da nord a sud, si festeggiano sorelle, figlie, madri, mogli, cercando al contempo di sensibilizzare l'opinione pubblica sul tema delle violenze domestiche, un nuovo caso di femminicidio fa parlare i notiziari e i quotidiani. Daniela Marconi, 53 anni, originaria di Roma, è stata strangolata con un cavo elettrico, poco dopo la mezzanotte, a Vasto Marina in provincia di Chieti.

Stando alle prime ricostruzioni degli inquirenti, a compiere l'omicidio sarebbe stato il convivente della donna, J.M, 57 anni, di origine francese ma abruzzese di adozione. Non sono ancora chiari i motivi alla base del delitto.

Sono stati i vicini di casa, a cui il 57enne si era rivolto per chiedere aiuto, a contattare il 118 e la polizia. Quando i soccorsi sono arrivati nell'appartamento al secondo piano dello stabile di via Eduardo De Filippo, lungo la statale 16, però, per la vittima non c'era più niente da fare.

Il pm di Vasto Giancarlo Ciani e il vicequestore Alessandro Di Blasio, giunti sul luogo del delitto, hanno ascoltato la prima ricostruzione dell'uomo, che in evidente stato confusionale non ha saputo spiegare nel dettaglio cosa fosse accaduto. Problemi di soldi e di convivenza, forse, dietro all'omicidio. Si batte anche la strada del movente passionale. Dopo un primo interrogatorio in caserma, il 57enne è stato trasferito nel carcere di Torre Sinello, e messo a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Gli inquirenti hanno raccolto anche le testimonianze di alcuni vicini della coppia, per cercare di ricostruire gli avvenimenti della notte. Dopo una prima ricognizione cadaverica, effettuata sul luogo del delitto dal medico legale della Asl 2 Pietro Falco, il corpo della vittima è stato trasferito all'obitorio dell'ospedale di Vasto dove domani verrà eseguita l'autopsia.

Gli agenti del commissariato hanno anche rinvenuto l'arma del delitto, il cavo elettrico con cui sarebbe stata strangolata la donna.

Attesa per le 11.30 di questa mattina la conferenza stampa del vice questore Alessandro Di Blasio, che relazionerà sul fatto.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto