Continua la soap opera di mercato tra Zlatan Ibrahimovic e il Milan. In queste ore sono arrivate le dichiarazioni dello svedese su questa trattativa. Parole che hanno spento gli entusiasmi dei tifosi del "diavolo", ma che potrebbero essere solamente di circostanza. Un futuro incerto per il numero dieci del Paris Saint Germain, ma il rifiuto non chiude definitivamente la porta alla dirigenza milanista. La storia è destinata ad occupare le pagine dei quotidiani sportivi per tutto il periodo estivo.

Milan, arrivano le dichiarazioni di Ibra

Nessun giro di parole, nel miglior stile Zlatan. L'attaccante svedese è intervenuto ai microfoni della conferenza stampa nel ritiro della Svezia. Il centravanti del PSG ha dichiarato infondate le voci di mercato che lo rivogliono al Milan. Non manca l'attacco ai giornalisti, con cui ha sempre avuto un rapporto di amore e odio, definendo chiacchiere tutto ciò che è stato scritto.

Parole dure, ma da analizzare in base  al contesto. Lo stesso Ibrahimovic ha dichiarato di essere un giocatore del Paris Saint Germain e in quanto tale di voler rispettare l'ulteriore anno di contratto con il club francese.

Champions? Non è un problema 

Durante la sua carriera è stato scritto di tutto riguardo la sua ossessione per la Champions League. Secondo le parole dette nella conferenza stampa pre - gara contro la selezione nazionale del Montenegro, la competizione europea non è un problema.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Milan Calciomercato

Dunque non ci sarebbero problemi nel caso di una trattativa con il Milan, visto che i rossoneri sono fuori da ogni torneo continentale. Il rapporto con Galliani c'è e lo stesso calciatore lo conferma. Servono motivazioni forti per convincerlo a lasciare Parigi e tornare a Milano. Sarà davvero difficile vederlo in rossonero in questa sessione di mercato. Per il momento non si parla di trasferimenti immediati, ma potrebbero essere solamente parole di circostanza.

Sia Ibrahimovic che il suo procuratore Mino Raiola possono rimescolare le carte in tavola. Ovviamente fino all'ultimo minuto a loro disposizione. Il  mercato del Milan passa dalla decisione di Zlatan.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto