Il tre volte Pallone d'Oro Cristiano Ronaldo potrebbe tornare al Manchester United. Scopriamo perché quest'affare a cifre astronomiche si potrebbe concretizzare.

Torna a casa CR7

Il più atteso dei ritorni. Il portoghese Cristiano Ronaldo è uno dei pochi giocatori che riesce, dall'alto dei suoi 30 anni, a rimanere sempre al centro del mercato. Stavolta l'offerta c'è realmente ed è fattibile: il Manchester United di Van Gaal rivuole Ronaldo.

Con i Red Devils è entrato nel calcio che conta, con i Red Devils potrebbe chiudere la sua carriera, magari riportandolo ai grandi livelli ai quali lo United ci ha abituato nella sua storia. A 19 anni, per soli 18 milioni dal Lisbona, un giovanissimo Ronaldo approdava all'Old Trafford con un peso non indifferente sulle spalle, la maglia numero 7 che fu di Best, ma ha saputo scrollarsi di dosso tutti i timori e diventare uno dei migliori calciatori al mondo.

Con lo United ha segnato 118 gol in 291 partite, con 65 assist, e ha visto il suo valore più che quadruplicato. Nel 2009 la svolta: Madrid lo affascina e decide di vestire dapprima la maglia numero 9 delle merengues, poi il suo marchio di fabbrica, la 7. Con il Real, al giorno d'oggi ha segnato 313 gol con 103 assist, e il suo valore si assesta intorno ai 120 milioni, con una clausola rescissoria di circa 1 miliardo di euro.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Calciomercato Cristiano Ronaldo

Perché si può fare

Un affare a queste cifre astronomiche viene spesso interpretato come sogno o bufala. Ma questo affare può diventare sempre più concreto: intanto perché il Manchester United è uno dei club più ricchi al mondo ed ha appena venduto Di Maria al Psg per circa 65 milioni di euro, che secondo i tabloid inglesi, sarebbero pronti da versare nelle casse madrilene. Inoltre, negli ultimi mesi Cristiano Ronaldo ha spesso affermato di voler tornare a giocare in una squadra del suo passato, riferendosi quindi o allo United o allo Sporting Lisbona. I 7 anni al Real forse sono abbastanza, si può davvero chiudere uno dei cicli più vincenti della storia.

Gli screzi con il Real

Altri rumors dai media spagnola vedono Cr7 in rotta sia con Benitez, che con Florentino Perez. Il portoghese, durante gli allenamenti, litiga spesso con l'ex allenatore del Napoli per i suoi metodi di gioco; alcune indiscrezioni vedono il dualismo Ronaldo-Bale accentuarsi ancora di più, con Benitez che spesso ha affermato come il gallese risulti il vero perno della squadra.

Cristiano Ronaldo ha avuto degli screzi anche col presidente del Real Madrid, poiché a detta del calciatore non lo avrebbe interpellato nella scelta del nuovo allenatore. Ci sono tutti i presupposti per il colpo dell'anno: Cr7, maglia bianca o rossa?

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto