Arturo Vidal, recentementeintervistato dalla radio cilena Adn, ha avuto modo di dichiarare che “Le cifre che ruotano intorno al calcio sono fuori dal normale. Alcuni giocatori dovrebbero fare 3 o 4 gol a partita per essere pagati quanto lo sono”. In sostanza, il centrocampista appena acquistato dal Bayern Monaco critica le spese folli di questo mercato estivo. Proseguendo nel suo discorso, lo stesso arriva ad affermare: “Si tratta di cifre troppo alte.

I giocatori dovrebbero costare di meno, anche perché ci sono calciatori che costano poco e sono addirittura migliori di quelli che costano di più”.

Parole e contraddizioni

Ceduto dalla Juventus al Bayern Monaco per una cifra che si aggira intorno ai 40 milioni di euro, ne guadagnerà 6,5 a stagione nei prossimi cinque anni. Ma, a sentirlo parlare, i calciatori oggi, costerebbero troppo.

Molti di noi concordano col centrocampista cileno e ritengono eccessivi e ingiustificabili i guadagni dei calciatori professionisti ma resta evidente, e da sottolineare con un filo di amarezza, l’incongruenza delle sue affermazioni e dei suoi comportamenti.

Non dimentichiamo che Vidal è colui che, durante la recente Coppa America, rientrando ubriaco nel ritiro della nazionale cilena dopo un giorno libero, distrusse completamente la sua Ferrari 458 e che prima dell’incidente si trovava al casinò. Non è insomma un esempio di si sobrietà.

Né si può dimenticare la discussione avuta con Allegri, all'indomani dell’incontro Juventus – Roma dello scorso autunno, che lo escluse all'ultimo momento dalla lista dei convocati alla partita.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Calciomercato

Il tutto perché si era scoperto che Vidal la notte prima aveva fatto le 5 di mattina in un locale di Torino concedendosi poi anche una mezza rissa per strada e il ritardo all’allenamento del giorno dopo.

Ma il buon Arturo si era fatto conoscere già nel lontano 2007 ai mondiali under 20 in Canada, dopo che l’arbitro aveva già fischiato la fine della partita contro l’Argentina. Molti dei cileni sconfitti, fra cui Vidal, furono fermati ed ammanettati dalla sicurezza durante una rissa negli spogliatoi.

I suoi prossimi impegniprofessionali

Nella speranza di un ravvedimento sincero, degno della sobrietà che ha da sempre caratterizzato la sua ex squadra di appartenenza, Vidal sabato prossimo sarà in campo contro il Bayer Leverkusen, squadra a cui lui deve il merito di averlo portato a giocare nel grande calcio europeo. Nel merito lui dichiara: “Si tratta di una partita speciale. Provo grande affetto per il Bayer, ma spero di giocare bene e dare una mano al Bayern Monaco per vincere il campionato”.

Affermazioni evidentemente in linea con il suo nuovo stile!

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto