Mentre il calciomercato continua a svolgersi, i vertici della Lega Pro provano a creare un nuovo campionato. I tifosi se lo chiedono ormai da tempo: come sarà composto il nuovo campionato di Lega Pro? Ancora nulla è deciso. L'ufficialità c'è solo per la data d'inizio del campionato: 6 settembre 2015.

Ma come saranno formati i gironi? Ad oggi le squadre in regola, compresa la Paganese (riammessa), sarebbero 54. Dopo i ripescaggi di Albinoleffe e Pordenone, ci sarà un subentro dalla Serie D (Sestri Levante o Monopoli).

Pubblicità
Pubblicità

Dunque, dopo solo un anno dalla riforma, la Lega Pro a 60 squadre sembra aver fallito: il campionato professionistico più grande è in difficoltà ed ancora oggi sembrano esserci vari dubbi sulla composizione dei gironi.

Dei 9 posti rimasti liberi in Lega Pro, solo 2 sono stati ricoperti, forse a causa dell'elevato contributo a fondo perduto (500 mila euro) richiesto dalla Figc. Vista la difficoltà nell'organizzare i gironi (ancora oggi non c'è nulla di ufficiale), sembra difficile poter prevedere come gli stessi saranno decisi.

Con questi numeri, però, la sensazione è che si vada verso l'idea della creazione di 3 gironi da 18 squadre, sempre basati sull'idea della territorialità, quindi divisi tra Nord, Centro e Sud.

L'attuale possibile composizione della Lega Pro

Al momento, la Lega Pro 2015- 2016 potrebbe essere così composta:

  • Girone A: Arezzo, Albinoleffe, Alessandria, Bassano Virtus, Cittadella, Cremonese, Cuneo, Entella Chiavari, Feralpi Salò, Giana Erminio, Lumezzane, Mantova, Padova, Pavia, Renate, Sud Tirol, Torres, Pordenone;
  • Girone B: Ancona, Ascoli Picchio, Carrarese, L’Aquila, Lucchese, Maceratese, Pisa, Pistoiese, Pontedera, Prato, Pro Piacenza, Reggiana, Rimini, Santarcangelo, Savona, Robur Siena, Spal, Tuttocuoio;
  • Girone C: Akragas, Benevento, Casertana, Catanzaro, Cosenza, Fidelis Andria, Foggia, Ischia, Juve Stabia, Lecce, Lupa Castelli Romani, Lupa Roma, Martinafranca, Matera, Melfi, Monopoli (?), Paganese, Vigor Lamezia.

Sono soltanto idee ma, se dovesse essere tutto confermato, ancora una volta sarebbe il girone meridionale quello dallo spessore tecnico-tattico più elevato, almeno sulla carta.

Pubblicità

Squadre come Lecce, Benevento, Catanzaro, Foggia, Juve Stabia, Matera sono pronte a ripartire, puntando alle alte vette della classifica.

Leggi tutto