La giornata di ieri è stata piuttosto amara per la Juventus. Prima la notizia che Draxler ha deciso di passare al Wolfsburg e, poco dopo, la sconfitta con la Roma hanno fatto del 30 agosto una delle giornate più brutte per i tifosi bianconeri negli ultimi 5 anni. Beppe Marotta, fresco di premio come miglior dirigente dell'anno appena trascorso, tenta come può di migliorare il morale dei tifosi con una promessa: nell'ultimo giorno di mercato arriveranno due giocatori. Di chi si tratta?

Pubblicità
Pubblicità

Il primo acquisto della Juventus è Lemina

Uno è ormai una certezza: si tratta di Mario Lemina, 21 anni, regista dell'Olympique Marsiglia. Lemina è un colpo in prospettiva, un giovane interessante con ampi margini di crescita che, alle spalle di un giocatore esperto come Marchisio potrebbe diventare un grosso investimento per il futuro. L'acquisto avviene peraltro con un esborso di denaro molto limitato: costa infatti appena 1 milione di euro per il prestito mentre è stato fissato il riscatto a 10 milioni, rimane solo da decidere se obbligatorio o facoltativo. Lemina è un centrocampista centrale che può giocare sia da interditore che da regista, essendo dotato di una buona tecnica.

Pubblicità

Il secondo acquisto sarà un trequartista?

Molta indecisione invece sul secondo acquisto. Allegri, si sa, vorrebbe un trequartista, specialmente adesso che, con la partenza di Coman, anche la prospettiva di giocare con il 4-3-3 va affievolendosi. I nomi in ballo sono tanti, l'unica certezza è che tra essi non c'è quello di Vazquez. Zamparini ha detto di no a qualsiasi cifra, il suo talento resta a Palermo un altro anno, la squadra è costruita intorno a lui e per l'eventuale cessione bisognerà attendere la prossima stagione.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Calciomercato

Chi resta dunque?

Nessuno dei vecchi nomi, costano tutti troppo, quindi addio ai vari Gotze, Isco, Ozil e, come detto, Draxler. Si pensa a nomi alternativi come Lamela, il cui prezzo è sceso molto dagli originali 35 milioni (oggi costerebbe meno della metà), ma che come ruolo naturale ha quello di esterno più che dietro le punte; c'è Hernanes, non contento di essere superato da Brozovic nelle gerarchie nerazzurre, ma per il quale servono dai 10 ai 12 milioni per l'acquisto; ci sarebbe anche Nasri che sarebbe un sogno, specialmente ora che il City ha acquistato De Bruyne, ma il francese costa tanto e la Juve lo vorrebbe prendere solo in prestito.

Se il City non riuscisse a trovare un acquirente che sborsi i tanti milioni chiesti, potrebbe pensarci. Seguita anche la pista Fekir del Lione, 22 anni e già 4 gol in questa Ligue 1, l'affare però sembra destinato ad essere rimandato di un anno.

Se non arrivasse il trequartista, Allegri dovrebbe "accontentarsi" di un altro centrocampista centrale e rassegnarsi a giocare col centrocampo a 3. Il nome nuovo sul piatto è quello di Soriano: valutazione 10 milioni ma tantissima concorrenza: Milan e Napoli su tutte; oppure Witsel, anche lui seguito dal Milan.

Pubblicità

Witsel costa 35 milioni, lo Zenit è disposto a scendere ad una cifra tra i 25 e i 30, ma il problema è che la Juve vuol pagarli in rate di 3 anni, i russi sono disposti al massimo ad accettare 2 anni. In queste ore Marotta dovrà dimostrare di meritarsi il premio che gli è stato consegnato nei giorni scorsi.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto