La Roma batte per 2-1 la Juventus nel big match della seconda giornata di campionato e per la squadra di Allegri, se non si può parlare di crisi, poco ci manca. I bianconeri hanno giocato una partita decisamente sotto tono, di fronte ad una squadra giallorossa che, al contrario, è apparsa brillante e ben determinata.

Primo tempo nettamente a favore dei padroni di casa che sono andati vicini al gol con un palo clamoroso colpito da Miralem Pjanic: la Juve, invece, ha faticato in fase di impostazione del gioco, schiacciata nella propria metà campo.

Nella ripresa, Pjanic ha sbloccato il risultato con una superba punizione sulla quale nulla ha potuto fare Buffon. La Juve reagisce e va vicino al pareggio con Pogba, prima dell'espulsione di Evra per somma di ammonizioni. Subito dopo la Roma raddoppia con Dzeko, bravo a colpire di testa nel cuore dell'area bianconera. La squadra di Allegri ha un sussulto di orgoglio nell'ultimo quarto d'ora, riuscendo prima ad accorciare le distanze con Dybala e poi ad andare addirittura vicinissima al gol del 2-2 con un gran colpo di testa di Bonucci sul quale compie un miracolo Szczesny.

Garcia e Allegri nel dopo partita di Roma-Juventus

Al termine del match, Garcia smorza gli entusiasmi: 'Siamo riusciti a fare tutto quello che avevamo preparato. La Roma ha giocatori di grande qualità, ma non dobbiamo dare per scontato che giocheremo sempre in questo modo'.

La delusione di Allegri è, viceversa, palpabile: 'Per sessanta minuti non siamo stati all'altezza: non riuscivamo a vincere un contrasto e questo non mi è piaciuto.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus A.S. Roma

Bisogna ricominciare dagli ultimi venti minuti e ritrovare la cattiveria. La condizione dei miei giocatori è buona: per quanto riguarda il modulo di gioco, martedì prossimo, quando sarà chiuso il mercato, comincerò a lavorare con il gruppo di giocatori a disposizione'.

Voti Gazzetta dello Sport Roma-Juventus

Tutta la Roma ampiamente sopra la sufficienza con Pjanic un gradino al di sopra dei compagni per la splendida perla su punizione che ha portato in vantaggio i giallorossi; molto bene anche il portiere Szczesny che ha salvato il risultato allo scadere, Nainggolan, Iago e l'autore del raddoppio, Dzeko.

Ecco i voti della Gazzetta: Szczesny 7 e un gol subito; Florenzi 6,5, De Rossi 6 e ammonizione, Manolas 6,5, Digne 6,5; Nainggolan 7, Keita 6, Pjanic 7,5 un gol realizzato e ammonizione; Salah 6,5 (Iturbe 6), Dzeko 7 un gol segnato e ammonizione (Ibarbo senza voto), Iago Falque 7 e un assist (Ljajic senza voto).

Poche sufficienze, al contrario, in una Juve che dovrà rivedere molte cose che non vanno.

Migliore in campo Gigi Buffon, autore di splendidi interventi che hanno evitato un passivo molto più pesante; si salva anche Dybala, non solo per il gol ma anche per alcune giocate 'nel deserto' del gioco bianconero.

Buffon 6,5 e due reti subite; Caceres 5, Bonucci 6, Chiellini 5 e ammonizione; Lichtsteiner 5 (Pereyra 6 e un assist), Sturaro 5, Padoin 5 (Cuadrado 5,5), Pogba 5,5 e ammonizione, Evra 5 ed espulsione; Dybala 6,5 e una rete segnata, Mandzukic 5 (Morata 5).

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto