Non sono passate inosservate le recenti dure prese di posizione di Sinisa Mihailovic, nei confrontidi alcuni giocatori del Milan in alcune recenti interviste. Sul tema, molto dibattuto nelle ultime ore, è Intervenuto attraverso le frequenze diRadio Radio, l'ex bomber di Genoa, Fiorentina e Roma,Roberto Pruzzoche ha bacchettato proprio il nuovo tecnico rossonero: 'Mihajlovic quando era alla Sampdoria ha commesso gli stessi errori, ha tenuto sotto pressione i calciatori. Il fatto di attaccarli pubblicamente è sempre stato un fatto pericoloso: questo andrebbe fatto solo nello spogliatoio, un altrocontoè farlo attraverso i media.

Il punto è trovare giocatori in grado di essere schierati senza avere problemi. Mihailovic continua a lamentarsi degli allenamenti, ma giocare a Marassi è una cosa, San Siro è tutta un'altra storia'.Pruzzo, nell'intervento alla radio ha elogiato il neo acquisto milanista Romagnoli: 'Romagnoli è forte, ma pensare che possa fare lo stesso percorso fatto a Genova anche a Milano è un po come sottovalutare il problema'.

Summit ad Arcore tra Berlusconi, Galliani e Mihailovic

Il tecnico del Milan non ha avuto mezzeparole nel duro attacconei confronti soprattutto delle cosiddette 'seconde linee' che avrebbero perso un'occasione, secondo il tecnico serbo, nella gara amichevole contro il Mantova, per mettersi in mostra.

Al centro delle critiche di Sinisa, la scarsa verve dimostrata da alcuni giocatori in allenamento e in amichevole. Mihailovic ha manifestato la propria rabbia ai taccuini dei giornalisti nel post gara, senza tanti giri di parole.Ma a quanto pare, lo sfogo sarebbe proseguito anche all'interno dello spogliatoio milanista. Proprio i malumori di Mihailovic sono stati l'oggetto del summit che si è svolto nella serata di venerdì ad Arcore, insieme a Silvio Berlusconi e all'amministratore delegato Adriano Galliani.

Il tecnico serbo avrebbe confessato i propri dubbi e le perplessità su alcuni elementi della rosa che non avrebbero reso secondo le aspettative.