Grande attesa per Inter-Juventus, in programma domani sera, domenica 18 ottobre 2015, allo stadio di San Siro con inizio alle ore 20:45. Prima di darvi le ultime notizie sul big match dell'ottava giornata di Serie A, vi diciamo che gli appassionati potranno sintonizzarsi sin dalle ore 20:00 sui canali Sky Sport 1, Sky Supercalcio e Sky Calcio 1 con il consueto programma Sky Calcio Show presentato dall'incantevole Ilaria D'Amico con Alessandro Costacurta, Giancarlo Marocchi e Paolo Condò. La telecronaca di Inter-Juventus sarà affidata a Maurizio Compagnoni, coadiuvato da Luca Marchegiani.

Per chi, invece, volesse gustarsi Inter-Juventus su Premium Sport, si comincerà con il prepartita 'Serie A Live' condotto da Mikaela Calcagno con la partecipazione di Bernardo Corradi, Arrigo Sacchi, Eleonora Boi e Andrea De Marco. La telecronaca del match sarà affidata a Sandro Piccinini e Aldo Serena.

Icardi vs Dybala: chi sarà il match winner di Inter-Juventus?

Inter-Juventus sarà anche e soprattutto Mauro Icardi contro Paulo Dybala. I due hanno diversi elementi in comune: l'anno di nascita, ovvero il 1993, così come la loro origine, la nazionalità argentina con antenati italiani (e passaporti italiani); entrambi giocano come centravanti o prima punta e tutti e due hanno rifiutato di indossare la maglia della nostra Nazionale.

Icardi e Dybala potrebbero tranquillamente giocare insieme e per poco non ci sono riusciti: l'Inter ha inseguito a lungo Dybala, la Juventus tentò di prendere Icardi quando Maurito giocava nella Sampdoria. Parlando di statistiche, per Icardi la media-gol di 0,45 a partita, per Dybala 0,28: il primo è più cannoniere, uomo d'area di rigore, il secondo più rifinitore.

Tutti e due hanno una gran voglia di essere protagonisti domani sera a San Siro: chi sarà il match winner di Inter-Juventus?

Inter-Juventus, probabili formazioni derby d'Italia 18 ottobre 2015: le scelte di Allegri e Mancini

Per quanto riguarda le formazioni, meno dubbi per Massimiliano Allegri se non per quelli legati al recupero di Morata e Pogba: i due stringeranno i denti, all'appuntamento di San Siro contro l'Inter non si può proprio mancare.

Dunque, sarà 3-5-2 per il tecnico livornese con l'undici già 'pronosticato' nei giorni scorsi, quello che dovrebbe dare maggiori garanzie. Difesa a tre con Chiellini, Bonucci e Barzagli davanti a Gigi Buffon; centrocampo a cinque con Evra a sinistra e Cuadrado a destra, in mezzo un trio, sulla carta fortissimo, ovvero Khedira-Pogba-Marchisio; tandem d'attacco Dybala-Morata. Per Allegri licenza di poter cambiare modulo in corsa, affidandosi a quel 4-3-3 che ha portato fortuna in Champions League contro Manchester City e Siviglia.

Qualche incertezza in più per Mancini che, in ogni caso, dovrebbe puntare al 4-3-1-2. Dunque, Handanovic in porta; centrali di difesa Murillo e Miranda, a destra Santon e a sinistra Juan Jesus che dovrebbe essere preferito a Telles.

A centrocampo Guarin, l'ex Felipe Melo e Gary Medel che dovrebbe vincere il ballottaggio con Kondogbia; Perisic come trequartista dietro la coppia d'attacco Icardi-Jovetic.