Serbia U21-Italia U21 1-1 (47' Milinkovic-Savic, 56' Cataldi)

SECONDO TEMPO

48': FINISCE LA PARTITA. Il pareggio è il risultato giusto.

45': tre minuti di recupero.

44': ultimo cambio per la Serbia: esce Cavric, entra Saponjic.

40': calcio di punizione pericoloso di Cavric che pesca Milinkovic-Savic il quale spizza al centro. Rugani spazza. Ci avviamo alla fine della partita

35': ammonito anche Romagnoli: la partita si innervosisce.

33': ammoniti Milinkovic- Savic e Garritano.

30': secondo cambio per gli azzurrini: esce Cerri, entra l'esordiente Piu. Risponde la Serbia: esce Antonov,entro Jovic.

18': liscio di Rugani che lascia il pallone all'accorrente Ozjegovic, Cragno è attento e para il suo destro.

17': cambio anche per l'Italia: esce un ottimo Boateng, entra Garritano.

17': primo cambio per la Serbia: esce Maksimovic, entra Lukovic.

15': ROMAGNOLI SALVA TUTTO! Cross di Antonov dalla trequarti, Cragno smanaccia sui piedi di Grujic che, a porta sguarnita, calcia a botta sicura. Romagnoli devia in corner.

13': l'Italia è arrembante: velo di Cerri per Boateng che chiude il triangolo, ma il suo cross basso non trova nessuno. Recupera il pallone l'attaccante del Bari che serve Benassi, ma la sua conclusione è alle stelle.

11': PAREGGIO ITALIA!

Corner dalla sinistra, la difesa serba spazza, il pallone arriva a Cataldi che dal limite dell'area fa partire un gran tiro che finisce nell'angolino: è 1-1.

9': CLAMOROSO ERRORE DI CERRI! In un contropiede 3 contro uno Boateng serve Cerri che, tutto solo davanti alla porta, scheggia il palo. Imprecisione imperdonabile per lui, Di Biagio si dispera.

3': ammonito Cataldi.

2': VANTAGGIO SERBIA! Incredibile cross di Milinkovic-Savic che sorprende tutti, Cragno compreso: è 1-0.

1': Partiti!

PRIMO TEMPO

45': FINE PRIMO TEMPO. Italia sprecona e dominatrice del gioco, ma i padroni di casa dimostrano di saper far male se viene concesso loro dello spazio. Delude, invece, Berardi.

39': BERARDI SI MANGIA UN GOL! L'attaccante del Sassuolo viene lanciato in profondità da Cataldi, ma tutto solo non riesce a calciare svirgolando il pallone. Gravissimo errore per il talentuoso classe '94.

37': PARATA DI CRAGNO! Milinkovic-Savic lancia Grujic il cui cross trova Cavric che si coordina e scaglia un tiro su cui Cragno si supera in corner. Dall'angolo il portiere compie un'altra bella parata sul colpo di testa di Jovanovic, lasciato colpevolmente solo dalla difesa.

36': punizione di Berardi dai 35 metri: palla sulla barriera.

34': ammonizione per Jovanovic.C'è tensione in campo.

32': ANCORA OZJEKOVIC!

Dal limite dell'area l'attaccante del Vojvojtna prova il colpo da biliardo: Rugani è monumentale facendo scudo con il proprio corpo.

31': cross di Cavric per Ozjekovic che prova una difficile rovesciata. Apprezzabile il gesto tecnico, ma il pallone finsce in tribuna.

30': i padroni di casa provano a pressare, ma il traversone di Maksimovic viene letto bene dalla difesa azzurra.

26': si vede in avanti la Serbia: Antonov lavora un bel pallone e serve Milinkovic-Savic che si allunga il pallone.

22': BOATENG! Gran finta di Berardi che con un passaggio no-look smarcante trova il ghanese naturalizzato italiano, ma il suo tiro finisce a lato di poco.

20': C'è solo la formazione di Di Biagio in campo: Berardi di tacco serve sulla destra Conti il cui cross non trova nessuno in mezzo.

17': ITALIA VICINA AL GOL! Boateng scarica per Cerri che a sua volta allarga per Benassi. Il mediano del Torino vede l'inserimento di Mandragora il cui tiro viene deviato in angolo. L'Italia preme, Serbia in sofferenza.

14': Berardi da metà campo, dopo una serie di rimpalli, spazza il pallone verso la propria porta con il mancino concedendo l'angolo agli avversari. Di Biagio si infuria.

12': Barreca prova la progressione sulla fascia per poi fare un bel pallonetto per Boateng che in profondità si fa anticipare all'ultimo da Jovanovic.

10': azzurrini ancora in avanti: Cataldi dal limite dell'area prova a sorprendere Radunovic che, però, para senza problemi. Partita frizzante con molti capovolgimenti di fronte.

8': OCCASIONE ITALIA! sul capovolgimento di fronte bel pallone di Mandragora in profondità per Berardi che scatta sul filo del fuorigioco ma poi tutto solo, sbaglia clamorosamente facendo terminare il pallone a lato.

7': Milinkovic-Savic non intercetta un bel cross dalla destra di Zdjelar, il pallone arriva a Cavric che defilato si allunga il pallone sul fondo.

5': bella azione manovrata degli azzurrini con Boateng che si fa anticipare: sarà corner. Sugli sviluppi bel colpo di testa di Benassi, ma il tiro è centrale e Radunovic para semplice.

2': bel passaggio di Benassi per l'accorrente Kingsley Boateng, ma l'attaccante del Bari non controlla e perde il pallone. L'Italia si chiude bene e riparte in contropiede, l'atteggiamento sembra chiaro.

1': iniziata la partita, calcio d'inizio per la Serbia.

0': Tutto pronto a Novi Sad per l'inizio della partita. Le due squadre stanno per scendere in campo: tra pochi minuti gli inni nazionali.

Serbia U21-Italia U21, le pagelle

SERBIA U21 (4-4-2): Radunovic 6.5; Gajic 6, Jovanovic 5.5, Veljkovic 6, Antonov 6; Grujic 6, Zdjelar, 6 Maksimovic 7, Milinkovic-Savic 7.5; Cavric 6, Ozegovic 4.5. Allenatore: Sivic.

ITALIA U21 (4-4-2): Cragno 6.5; Conti 6, Romagnoli 6.5, Rugani 5.5, Barreca 6; Cataldi 6.5, Madragora 6, Benassi 6, Berardi 5; Cerri 6, Boateng 6. Allenatore: Di Biagio.

La classifica del gruppo 2

  • Italia 10 punti
  • Serbia 10
  • Irlanda 9
  • Slovenia 9
  • Andorra 3
  • Lituania 3
Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto