La nascita della AEW ha sconvolto non poco i piani in casa wwe: moltissimi wrestler, infatti, stanno seriamente pensando di lasciare la compagnia di Vince McMahon per intraprendere una nuova avventura alla corte di Cody Rhodes e gli Young Bucks. Tra questi, circola con sempre più insistenza il nome degli Usos, storico tag team samoano che, negli ultimi tempi, si sono ritrovati in una sorta di "limbo" nonostante i grandi match svolti ed un talento fuori discussione.

La famiglia Khan, co-proprietaria della nuova federazione indipendente nata da pochissimo ma già divenuta il pericolo numero uno della compagnia di Stanford, starebbe pensando di proporre un contratto da Main Eventer fissi ai fratelli Jimmy e Jey Uso, i quali, invischiati in una divisione Tag Team storicamente poco considerata dalla WWE, potrebbero decidere di lasciare la Federazione.

Oltre ai Revival ed ai Sanity, che avrebbero chiesto con parecchia insistenza la rescissione del contratto, e Dean Ambrose, che lascerà la compagnia tra qualche mese, anche gli Usos potrebbero lasciare a fronte di una nuova avventura. Il loro contratto, del resto, scadrà tra pochissimi mesi.

Usos, il contratto con la WWE scadrà ad aprile

Il rapporto di lavoro tra i fratelli Uso, che non hanno neanche preso parte alla Royal Rumble, e la WWE non durerà ancora per molto. La scadenza naturale, infatti, è fissata ad aprile 2019 e, secondo alcune voci presenti all'interno della compagnia di Stanford, i due ragazzi sembrerebbero piuttosto incerti sul loro futuro. La possibilità di un mancato rinnovo, quindi, è piuttosto alta.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Sport Invernali

Dall'altra parte, però, la dirigenza ha ancora qualche carta da giocare per cercare di convincerli: il wrestling Observer, infatti, riporta che la società potrebbe concedere loro un grosso aumento dell'ingaggio con conseguente push ed ulteriore giro titolato. Questa pratica non è nuova in casa WWE: anche ai Revival è stata fatta sostanzialmente la stessa offerta, ovvero un lento ma costante dominio nel roster di Raw (gli Usos sono in quello di SmackDown) ed un importante aumento di stipendio.

L'obiettivo dei McMahon è chiaro: trattenere il maggior numero di top star possibile a tutti i costi, così da non rinforzare una diretta concorrente che, al momento, non fa paura ma che, tuttavia, nei prossimi anni potrebbe insidiare il loro primato.

Usos, i piani per Elimination Chamber

I 5 volte campioni Tag Team, per il momento, sono impegnati in una storyline che li vedrà affrontare i nuovi campioni di coppia Shane McMahon e The Miz ad Elimination Chamber, Pay-Per-View in programma domenica 17 febbraio.

Questo match, che probabilmente sarà inserito nella mid-card dell'evento, dovrebbe essere un match di "transizione" per i campioni, i quali dovrebbero confermare le cinture. I piani della WWE, però, sono spesso soggetti a cambiamenti dell'ultimo minuto, soprattutto in un caso come quello degli Usos.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto