Sembra uno scherzo ma non lo è. I dirigenti del Bologna stanno tentando di portare al Dall'Ara un acquisto che sarebbe l'ennesima ciliegina sulla torta, dopo le operazioni estive di Calciomercato. Tutto è possibile, la società, infatti, ci ha abituato già la scorsa sessione di mercato con l'arrivo dell'ex attaccante di Milan e Roma Mattia Destro. Sognare Stephan El Shaarawy, quindi, non costa nulla. La dirigenza infatti, vorrebbe regalare al proprio allenatore Roberto Donadoni, un rinforzo di altissima qualità che possa far compiere il definitivo salto alla squadra neopromossa. Il Bologna infatti dopo un difficile inizio di campionato che è costata la panchina al tecnico Delio Rossi, è riuscita grazie al nuovo allenatore Roberto Donadoni a risollevare il morale della squadra con vittorie importanti.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie A

Al momento la squadra è al 15° posto in classifica e arriva dalla sconfitta con l'Empoli.

Tutte le verità sul ritorno del Faraone in Italia

Il futuro del Faraone sembra quindi sempre più lontano dal principato monegasco.

Il Monaco infatti, non vorrebbe riscattare il suo costoso cartellino fissato intorno ai 15 milioni di euro. Questo motivo porta al conseguente utilizzo striminzito del tecnico portoghese Leonardo Jardim. Lo stesso tecnico, infatti, nell'ultimo mese lo ha usato sempre meno. Stephan nell'ultima partita di campionato col Troyes ha giocato solo gli ultimi 20 minuti a gara peraltro già decisa. Difficile un suo ritorno al Milan vista la folta concorrenza nel reparto avanzato. Discorso identico per la Juventus dove ritroverebbe Massimiliano Allegri che lo ha lanciato nel calcio che conta. Sul terreno rimane l'ipotesi Lazio che potrebbe inserire nella trattativa un altro 23enne, l'esterno Keita. Intanto tra le varie ipotesi il sogno sta prendendo forma: proseguono infatti i contatti tra i fratello-agente del calciatore e la dirigenza felsinea. Trio da paura per Roberto Donadoni con Destro centrale, Giaccherini a destra ed El Shaarawy a sinistra con il giovane Mounier pronto a subentrare in partita in corso, praticamente un tridente da sogno.

I migliori video del giorno

Il calciatore potrebbe essere facilmente inserito sia in un 4-3-3 come esterno d'attacco e sia in un 3-5-2 defilato a sinistra affiancando una punta di peso.