Un gol di Rossettini in pieno recupero consente al Bologna 'corsaro' di Roberto Donadoni di portare a casa tre punti pesantissimi ed importantissimi per la classifica degli emiliani che, ora, cominciano a risalire la china. Grossi guai, invece, per il Genoa di Gasperini che incassa la seconda sconfitta interna, dopo quella contro il Carpi, la terza se contiamo anche quella di San Siro contro l'Inter. Un Genoa che ha 'fatto' la partita, creando gioco ed anche occasioni da rete ma che non saputo sfruttare le opportunità che sono capitate in area rossoblu: certamente l'espulsione di Perotti (l'ennesima per i liguri), a dieci minuti dalla fine, ha pesato non poco sull'economia della gara.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Genoa

Infatti, al 92esimo, Rossettini di testa ha bissato la rete messa a segno domenica scorsa contro il Napoli.

Il calendario mette di fronte ai liguri la trasferta all'Olimpico contro la Roma; per il Bologna, invece, partita casalinga contro l'Empoli.

Nell'anticipo serale, l'Inter ha travolto al 'Friuli' l'Udinese per 4-0.

Genoa-Bologna: Gasperini 'Riflettiamoci su', Donadoni 'Vittoria importante'

Il tecnico del Genoa, Gasperini, ha laconicamente dichiarato che la sua squadra si sta complicando molto la vita, perchè i suoi ragazzi, la partita la giocano sempre: 'Non so se si tratta solo di un periodo - dice l'allenatore dei liguri - però è il caso di riflettere un attimo.' Riguardo al gol preso ancora una volta su palla inattiva, Gasperini afferma che si tratta di una situazione sulla quale la squadra ha lavorato ma il problema è che 'quando hai un po' di fatica, si paga in lucidità'.

'Forse sarebbe stato più giusto un pareggio - ammette Donadoni - ma il calcio va anche così e questa è una vittoria importante. Sono contento perchè la classifica è decisamente migliorata rispetto a qualche settimana fa.

I migliori video del giorno

In ogni caso dobbiamo stare attenti perchè basta un passo falso per comprometterla'.

Genoa-Bologna, voti ufficiali Gazzetta dello Sport Fantacalcio Serie A, sabato 12 dicembre 2015

Migliore in campo per i liguri Mattia Perin, sempre attento: non può far nulla sul gol.

Perin 6,5 e una rete subita; De Maio 6, Burdisso 6, Ansaldi 6; Izzo 6, Rincon 6, Tino Costa 6 (Perotti 4 ed espulsione), Tachtsidis 6,5, Laxalt 5,5; Pandev 6 (Capel 5,5), Gakpè 5,5 (Ntcham senza voto).

Antonio Mirante è protagonista assoluto, soprattutto nel primo tempo, quando salva su Pandev e De Maio. 

Mirante 7; Rossettini 7 e un gol segnato, Oikonomou 6,5, Gastaldello 5,5 e ammonizione (Ferrari 6), Morleo 6 (Mbaye 6); Taider 6, Diawara 5 ed espulsione, Brienza 6,5; Mounier 6 un assist e ammonizione, Destro 6, Rizzo 6 (Brighi 6).