La prossima settimana ritorna la Coppa Italia e una delle semifinali sarà Alessandria-Milan. I padroni di casa, sono certamente la vera sorpresa di questa stagione,sia perchè vengono dal campionato di Lega Pro, ma anche per il sorprendente cammino che li ha portati ad affrontare la compagine rossonera. Dal quarto turno in poi, infatti, i piemontesi hanno battuto Palerrmo, Genoa e, in ultimo, lo Spezia, altra squadra rivelazione. Gli uomini di Sinisa Mihajlovic, invece,arriveranno alla sfida di Tim Cup dopo aver pareggiato nell'ultima giornata di campionato, risultato che ha un po' rallentato la corsa per i posti utili alla qualificazione in Europa.

Quest'ultima, però, potrebbe arrivare proprio grazie all'eventuale approdo in finale, obiettivo primario della società rossonera.

Alessandria Milan Semifinale Coppa Italia: orario diretta tv e streaming gratis

Alessandria-Milan sarà la prima semifinale della Coppa Italia 2016 e si giocherà martedì 26 gennaio alle ore 21; il match di ritorno, invece, verrà disputato l'1 o il 2 marzo. La diretta tv della gara sarà visibile, in esclusiva, su Rai 2, mentre chi volesse seguirla gratuitamente in streaming su tablet, pc e smartphone, potrà farlo grazie all'applicazione Rai.tv. Sarà la quartavolta che le due squadre si affronteranno nella competizione nazionale: il primo incrocio avvenne, addirittura, nel 1936, sempre in semifinale e in quel caso la vittoria andò all'Alessandria.

Nella stagione successiva, invece, le due compagini si incrociarono nei sedicesimi di finale, con netto successo del Milan per 4-0. Anche l'ultimo incontro è stato vinto dai rossoneri, precisamente al secondo turno dell'edizione 1980.

Per quanto riguarda le formazioni di Alessandria-Milan, molto probabilmente i due tecnici, vista la posta in palio, metteranno in campo gli uomini migliori.

Nelle fila dei padroni di casa, quindi, potrebbe esserci spazio per Bocalon, il quale con una doppietta ha eliminato lo Spezia nei quarti. Dall'altra parte, invece, Bacca dovrebbe essere confermato in attacco, insieme a Niang, con Balotelli in panchina.