La vendita dei biglietti per la finale di Tim Cup 2016 è iniziata. A mezzogiorno di mercoledì 30 marzo è scattata la prima fase, quella di prelazione dedicata agli abbonati delle due squadre, ossia Milan e Juventus. Successivamente, potranno comprare i tagliandi anche coloro che possiedono la tessera del tifoso, dopodiché ci sarà la vendita libera, qualora dovessero esserci dei ticket residui. A seguire, vi daremo le info utili per quanto concerne le modalità d’acquisto e i prezzi di listino per ciascun settore dello stadio. Sono stati confermati dalla Lega Calcio i costi annunciati precedentemente, così come i canali a cui appoggiarsi per l’acquisizione dei biglietti.

Tim Cup 2016: prezzi biglietti per la finale tra Milan e Juventus

Il match che assegnerà la Coppa Italia sarà disputato il 21 maggio a Roma. Il fischio d’inizio della partita sarà alle ore 20.45 presso lo Stadio Olimpico. I tifosi rossoneri e bianconeri attendevano da qualche settimana l’inizio della vendita dei biglietti, che ora sono finalmente disponibili. La 1ª fase è quella della prelazione, che rimarrà attiva sino al 12 aprile.

Gli interessati all’acquisto dovranno recarsi presso uno dei punti vendita di "LisTicket", ma volendo c’è modo di comprare i tagliandi - fino ad un massimo di quattro - attraverso il sito internet "listicket.com" o, chiamando il call-center 892.101. Quanto bisogna spendere?

Le fasce di prezzo sono differenti a seconda dell’area che si sceglie. I costi più bassi riguardano le due curve, riservate alle frange di tifosi più caldi, per le quali bisogna sborsare 30 €.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Milan

Abbiamo poi la sezione dei distinti a 50 €, mentre chi preferisce una visuale più centrale del campo e maggior comodità, deve pagare da 70 € a 130 € per un posto in tribuna.

A seconda se si è supporter del Milan o della Juventus, ci sono collocazioni differenti: Curva Sud per i tifosi del "Diavolo" e Curva Nord per quelli della "Vecchia Signora". Anche gli altri settori sono stati suddivisi, così da tenere distanti le due tifoserie.

Superata questa prima tranche di vendita, avremo una 2ª fase dal 14 aprile al 6 maggio, che possiamo definire un’altra prelazione, ma riservata ai possessori di una tessera del tifoso. Il 9 maggio, infine, scatterà la 3ª fase, accessibile a tutti, ma bisognerà vedere se ci saranno ancora biglietti invenduti.

Poiché in molti attendevano di conoscere i dettagli sulla vendita dei tagliandi della finale di Coppa Italia, crediamo che le richieste saranno parecchie, perciò potrebbe anche esaurirsi presto la disponibilità, senza neppure arrivare alla vendita libera.

Vi invitiamo comunque a seguirci per ulteriori novità a riguardo, ricordandovi che prima dell’impegno di coppa, entrambe le squadre dovranno affrontare diverse gare nel campionato di Serie A, decisive per la stagione.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto