Stasera si gioca l'attesissima Finale di Coppa Italia fra Juventus e Milan. Le due squadre si affronteranno a viso aperto con i bianconeri che giocheranno per vincere il loro secondo titolo stagionale dopo lo Scudetto, mentre il Milan proverà a tutti i costi a portare a casa il risultato per accedere alla prossima edizione di Europa League.

Oltre ad essere un partita fondamentale per le ambizioni delle due squadre, Juventus-Milan sarà ricordata come l'ultima partita con le rispettive casacche di ben 14 giocatori.

Ma vediamo chi sono questi giocatori che, per un motivo o per un altro saranno costretti ad abbandonare Torino e Milano alla fine di questa stagione:

Tanti giocatori ai saluti, dalla porta all'attacco:

Sono ben dieci i calciatori rossoneri che saluteranno i tifosi del Milan alla fine della partita di questa sera. Il primo ad averlo già fatto è stato Christian Abbiati, portiere ormai 40enne che non rinnoverà.

Un altro portiere in partenza è Diego Lopez, chiuso dalla fantastica prestazione di Gianluigi Donnarumma e voglioso di ripartire con una nuova avventura, probabilmente in Spagna. Per quanto riguarda la difesa a partire saranno Mexes, Zapata, Alex ed Ely. Il primo non rinnoverà il suo contratto dopo che l'anno scorso lo rinnovò quasi per "miracolo", probabilmente per volontà del presidente Silvio Berlusconi; l'ex Udinese Zapata con ogni probabilità andrà al Besiktas, Alex non rinnoverà mentre Ely andrà in prestito.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Calciomercato

A centrocampo farà le valigie Kevin Prince Boateng, arrivato solo 6 mesi fa ma mai incisivo con la maglia del Diavolo. In attacco la situazione è ancora da sbrogliare, con Menez sicuro partente, Balotelli che rimarrebbe solo in caso di cessione a titolo gratuito del Liverpool e Luiz Adriano che dovrebbe partire, direzione Cina.

Juventus, rivoluzione portieri

La Juventus si prepara ad una mini-rivoluzione per quanto riguarda i portieri.

Non solo Rubinho lascerà la squadra bianconera a fine stagione, ma anche Neto, voglioso di giocare con continuità e da titolare in una big di Serie A.

Via anche Caceres, in scadenza di contratto e senza la possibilità di rinnovare (su di lui Roma e Milan). Con ogni probabilità quella di stasera sarà l'ultima partita anche di Morata, ormai prossimo a tornare a Madrid. Situazione più complicata per Asamoah e Sturaro, entrambi non incedibili ma comunque considerati importanti per il turnover di mister Allegri.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto