L'Inter vince in casa segnando ben 3 gol al Chievo. A quanto pare, una delle squadre più amate d'Italia sta riuscendo a rimontare in classifica, grazie alla cura di Stefano Pioli, il nuovo allenatore che, rispetto a qualche mese fa, sembra essere riuscito a trasformare la squadra.

Dopo la partita giocata sabato 14 gennaio contro il Chievo Verona, vinta dall'Inter per 3-1, è arrivata la quinta vittoria consecutiva in campionato, con la squadra nerazzurra che comincia nuovamente a sperare di raggiungere la zona Champions.

Nel corso del match, la formazione di Pioli ha subito lo 0-1 dei veronesi con gol di Pellissier. Tuttavia l'Inter è riuscita nella rimonta, pareggiando al 69° minuto con Mauro Icardi, trovando il vantaggio all'85° con Perisic e chiudendo la partita in grande stile, con un gol nel recupero di Eder, propiziato da una bella azione di Palacio.

Inizialmente si mormorava che l'arrivo del nuovo allenatore, De Boer, dopo l'addio di Mancini in estate, avesse destabilizzato l'ambiente; con Pioli, però, la formazione milanese sembra ormai in netta ripresa.

Il sogno dell'Inter è quello di raggiungere la Juventus in vetta alla classifica, impresa decisamente ardua ma non impossibile secondo l'aritmetica: i bianconeri sono al primo posto con 45 punti (ma hanno una partita in meno) mentre l'Inter, nonostante le ultime cinque vittorie consecutive, attualmente è sesta con 36 punti insieme al Milan che, però, ha due gare da recuperare.

Durante la sfida con il Chievo, i ragazzi di Pioli hanno effettuato ben 15 tiri in porta solo nel primo tempo, di cui 5 nello stesso punto, stabilendo un record stagionale.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter Champions League

Ma i nerazzurri non si sono fermati qui, poiché hanno realizzato ben 34 cross solamente nella prima frazione di gioco. Un nuovo e importante traguardo, invece, è stato tagliato da Mauro Icardi che, per la terza stagione di fila ha segnato 15 gol in Serie A, impresa riuscita soltanto agli ex interisti Zlatan Ibrahimovic e Bobo Vieri.

L'Inter, per sperare di completare la sua rimonta, deve anche augurarsi un deciso rallentamento di tutte le altre squadre che la precedono: Roma al secondo posto con 44 punti, Napoli terzo a quota 41, Lazio in quarta posizione con 40 punti e, infine, il Milan al quinto posto con 36 punti.

Non ci resta che aspettare le prossime giornate di campionato per capire fin dove potrà arrivare la nuova Inter di Pioli.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto