Proprio lui, Michel Platini. Ad un passo dal diventare il numero uno della Fifa, la Federazione Internazionale del calcio, fu bloccato improvvisamente proprio pochi giorni prima delle elezioni. Era circa un anno fa. E il sogno dell'ex numero dieci della Juventus veniva definitamente infranto. A tradire Michel Platini fu un pagamento di 2 milioni di franchi svizzeri riferito a presunti lavori svolti tra il 1999 e il 2002.

Secondo chi l'accusa, invece, quei soldi gli furono versati da Joseph Blatter, capo incontrastato della Uefa, come ricompensa per averlo sostenuto nella sua ennesima elezione.

Platini fu sospeso dalla commissione etica della Fifa per 8 anni, ridotti successivamente prima a 6 e poi a 4 dal Tas. Michel Platini, a causa di quella sospensione fu costretto a ritirare la sua candidatura come Presidente della Fifa.

Era il gennaio 2016 e da quel momento in poi la capitolazione e la scomparsa dal parterre internazionale del calcio, con una macchia indelebile difficile da cancellare. Complotto o verità? È quanto si sta chiedendo la Francia, dopo che Le Monde ha avviato una approfondita inchiesta sul fatto.

Molte ipotesi in atto, alcune più attendibili altre meno, ma sembra che tutto porti verso l'ex braccio destro di Platini alla Uefa, ossia quel Gianni Infantino ora divenuto, guarda caso, lui stesso capo della FIFA.

Ci sarebbero gli americani dietro questo presunto complotto traditi da Platini per l'assegnazione del mondiale del 2022, andato poi al Qatar, su pressioni dello stesso Presidente della Repubblica Francese Sarkozy. Insieme a loro una talpa all'interno del sistema, ossia quell'ormai ex segretario generale della FIFA Valke, ferreo nemico di Platini. L'assegno fu trovato durante una perquisizione all'interno della casa di Blatter, in mezzo ad una marea di documenti contenuti all'interno di hard disk e key usb.

Altre fonti dicono che sia stata una talpa all'interno di una banca svizzera a segnalare la presenza dell'assegno incriminato. Ma la Procura svizzera ha smentito tutto. Certo Le Roi è uscito fuori dalla scena del calcio mondiale in un modo non elegante. Complotto o no?

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto