Questa sera alle 20:45 andrà in scena allo Juventus Stadium l'anticipo della 28esima giornata di Seria A tra Juventus e Milan. Se la capolista Juventus arriva alla sfida arrabbiata ed amareggiata dopo la brutta prestazione di Udine che gli ha comunque permesso di incrementare a 8 i punti di vantaggio sulla Roma seconda, il Milan ci arriva con una ritrovata consapevolezza dettata dalle 4 vittorie negli ultimi 5 match disputati.

Nei tre confronti stagionali la squadra di Montella ha avuto la meglio in due occasioni, all'andata per 1-0 con un bolide dalla distanza di Locatelli (assente questa sera per un attacco febbrile), e nella finale di Supercoppa italiana disputata a Doha a dicembre.

Ieri i due tecnici, nelle rispettive conferenze stampa hanno presentato la gara con umori differenti. Il mister bianconero Allegri ha commentato la brutta prova di Udine dicendo "A Udine abbiamo giocato male, sapevamo che sarebbe potuto accadere", ha confermato poi come Juventus-Milan resti una partita di cartello ed ha chiosato sulle condizioni di Chiellini che sarà out questa sera con la speranza di recuperarlo per il ritorno degli ottavi di Champions League contro il Porto martedi sera.

Il tecnico livornese oltre all'infortunato Chiellini, questa sera dovrà fare a meno anche di Sturaro e soprattutto dello squalificato Cuadrato che nelle ultime uscite juventine era risultato decisivo nello scacchiere tattico di Allegri. Con l'assenza del colombiano è probabile che la Juventus ritorni ad un centrocampo a 3 con l'inserimento di Marchisio in cabina di regia dove ai suoi lati agiranno Kedhira e Pjanic, con quest'ultimo che avrà il compito di alzarsi in fase di possesso per coadiuvare il tridente composto da Mandzukic, Dybala ed Higuain e di abbassarsi sulla linea mediana in fase di non possesso.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Milan

In casa Mila invece, oltre ai lungodegenti Montolivo e Bonaventura, mister Montella molto probabilmente dovrà rinunciare al febbricitante Locatelli e ad Ignazio Abate alle prese con dei problemi ad un occhio. Il tecnico napoletano ha spiegato in conferenza stampa di come voglia un Milan deciso e consapevole dei propri mezzi voglioso di portare a casa un risultato positivo per rimanere attaccati al treno europeo.

Recuperato all'ultimo momento lo spagnolo Suso, Montella schiererà il suo Milan con il rodato 4-3-3 dove Romagnoli sarà dirottato sulla sinistra per sopperire all'assenza di Abate con l'inserimento di Zapata al centro della difesa, mentre a centrocampo la linea a 3 sara composta da Sosa in cabina di regia con Pasalic e Bertolacci ai suoi lati. Davanti confermatissimo il tridente composto da Bacca, Deulofeu e Suso.

La Juventus per inseguire il sesto scudetto di fila, il Milan per tornare in Europa.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto