Con il campionato ancora in corso, e l'obbiettivo Europa League ancora da raggiungere, la nuova dirigenza del Milan, entrata in carica dopo il passaggio di proprietà tra l'ex patron Silvio Berlusconi, ed il fondo cinese rappresentato da Yonghong Li, è già al lavoro per il futuro della società rossonera, e con le strategie di mettere in atto nella prossima sessione di Calciomercato estiva.

Si parte dalla certezza in panchina dove, salvo improvvisi colpi di scena, anche l'anno prossimo siederà l'attuale tecnico Vincenzo Montella, con il suo contratto in scadenza nel 2018, che verrà ridiscusso nel corso della prossima stagione.

Così come l'allenatore napoletano, verranno riconfermati i giocatori più forti e rappresentativi dell'attuale rosa del Milan, infatti già nel corso di questa settimana, la società si incontrerà con i calciatori per provare a trattenerli, in primis Donnarumma, De Sciglio e Suso.

Si proverà poi a trattenere altri elementi considerati fondamentali da Montella, come Pasalic e Deulofeu, sul quale il Barcellona sembra seriamente intenzionato nel far valere la propria clausola di ''recompra'' da 12 milioni di euro stipulata con l'Everton.

Fondamentale sarà il parere dei due giocatori, che gradiscono molto l'ipotesi di rimanere al Milan, dove possono giocare con continuità essendo titolari, cosa non possibile nei rispettivi club di appartenenza, sarà su questo che la dirigenza rossonera proverà a far leva per trattenere i calciatori a Milanello.

Una volta chiuso il discorso dei rinnovi per i pilastri fondamentali della rosa attuale, si partirà con il calciomercato, con un budget degli acquisti che dovrebbe aggirarsi circa sui 100 milioni di euro, più eventuali incassi derivati da alcune cessioni.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Milan Calciomercato

Tra i possibili partenti Carlos Bacca e De Sciglio, in caso di mancato rinnovo del contratto per il terzino della nazionale. Il primo colpo dovrebbe arrivare nel reparto difensivo, con un vecchio pallino di Montella, e già accostato al Milan nella passata estate, si tratta del difensore argentino classe '90 del Villareal, Mateo Musacchio, sul quale c'è già un'intesa di massima con il club spagnolo, per una cifra che si aggira intorno ai 15 milioni di euro, ed un accordo, si dice, già raggiunto con il giocatore che ha dato l'ok per il suo trasferimento a Milano sponda rossonera.

Per quanto riguarda il centrocampo, si pensa ad un nome di esperienza e caratura internazionale, con il sogno di Vincenzo Montella che sarebbe il centrocampista dell Roma, Daniele De Rossi. Difficile arrivare al giocatore, legato a doppio filo con la squadra della sua città, e non si vede almeno in Italia, con addosso la maglia di un'altra squadra. Altri nomi caldi sono Mateo Kovacic, ex Inter, che adesso trova poco spazio al Real Madrid, e l'ex juventino, attualmente al Bayern Monaco di Carlo Ancelotti, Arturo Vidal.

Il colpo di mercato comunque il Milan vorrebbe farlo in attacco, dove Mirabelli e Fassone, stanno lavorando per mettere a disposizione di Montella un top player.

Il primo nome accostato al Milan è quello di Alvaro Morata, corteggiatissimo anche dal Chelsea di Antonio Conte. Il ragazzo sarebbe felice di tornare in Italia, ma sarà dura convincerlo senza Champions League. L'altro nome è quello di un ex milanista, Aubameyang, del Borussia Dortmund, ed infine si fa il nome anche di Lacazette del Lione, sul quale però è forte l'interesse dell'Atletico Madrid.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto