Stasera alle 20.45 andrà in onda la sfida di Champions League tra Juventus e Barcellona, e tra probabili formazioni e tattiche di gioco, spuntano dichiarazioni di alcuni dei personaggi più importanti della storia del calcio italiano che hanno fatto la storia anche di club esteri.

Tutte le curiosità sulla partita

La Juventus sembra sicura di sé e delle sue possibilità, d’altra parte gioca in casa, e si sa che è proprio l’atmosfera dello Stadium a darle la grinta giusta per affrontare gli avversari della blasonata squadra blaugrana.

Pubblicità
Pubblicità

Secondo alcune stime che vengono riportate alla mente in merito al big match di questa sera, la squadra torinese mostra una marcia in più di fronte al pubblico di casa sua: la sua ultima sconfitta infatti, risale al lontano 2013, quando la squadra era ancora sotto la guida di Antonio Conte, e venne sconfitta per 2-0 nei quarti di Champions dal Bayern Monaco. La sconfitta pesò molto sulle spalle dell’ex allenatore pugliese, ma, da quando a guidare la Juventus c’è Massimiliano Allegri, la squadra non ha mai perso in casa una partita così decisiva.

Pubblicità

Tuttavia, è importante sottolineare lo stato d’animo con il quale le due squadre si apprestano a giocare il match. Se l’italiana Juventus sembra rassicurata da un campionato che procede a gonfie vele dopo aver consolidato la distanza punti con Roma e Napoli, il Barcellona è reduce da una sonora sconfitta (2-0) contro il Malaga che non depone a favore squadra di Luis Enrique.

Le probabili formazioni

La Juventus schiererà l’ormai consolidato modulo 4-2-3-1, con Buffon in porta, Bonucci e Chiellini come difensori centrali, Alex Sandro a sinistra e Dani Alves a destra, mentre alle spalle di Higuain ci saranno Cuadrado, Dybala e Mandzukic.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Champions League

Per ciò che concerne la probabile formazione del Barcellona invece, alcune indiscrezioni lascerebbero trapelare l’indecisione di Luis Enrique: l’allenatore potrebbe optare, infatti, per il 3-4-3 con in difesa Mascherano, Piqué, e Umtiti, a centrocampo Sergi Roberto e André Gomes con Rakitic e Iniesta centrali, alle spalle di Neymar, Messi e Suarez. In alternativa, sarebbe previsto un 4-3-3 con Mathieu al posto di Gomes e conseguente spostamento di Mascherano a centrocampo.

Dichiarazioni di un big che ha fatto la storia

Molti personaggi dello sport, oltre che a numerosi supporters o antagonisti, hanno espresso la loro opinione sul match di stasera, e tra le tante, spicca quella della storica figura di Dino Zoff, il quale ha affermato in un’intervista di “Goal” che la Juventus ha dimostrato di essere una temibile rivale per molte squadre non solo italiane, e che il calciomercato realizzato nella scorsa estate è stato fondamentale per poter affrontare le europee con le quali il club italiano dovrà misurarsi per inseguire, tra i tanti sogni, anche quello del triplete.

Pubblicità

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto