Potrebbe essere James Rodriguez il primo grande colpo dell'era Suning. L'Inter lo aveva già cercato nella scorsa sessione di mercato estiva, ma non se ne fece nulla e adesso i nerazzurri si rifanno sotto. Ecco il punto sulla trattativa.

James Rodriguez tra Inter e Manchester United

Partiamo da una grande certezza: James Rodriguez lascerà il Real Madrid. Il trequartista colombiano non rientra nei piani di Zinedine Zidane e sta già preparando le valigie per trovare fortuna altrove.

Le pretendenti non mancano di certo, ma sono soltanto due i club più vicini al giocatore: Inter e Manchester United. Entrambe le società hanno iniziato ad allacciare i contatti con il Real Madrid e l'entourage del ragazzo, presentando anche le prime offerte. I Red Devils erano in leggero vantaggio sui nerazzurri nelle preferenze del trequartista, soprattutto perché possono permettergli di giocare la Champions League.

Ma nelle ultime ore sembra che gli uomini di Suning stiano guadagnando terreno.

Stando a quanto riporta As, quotidiano spagnolo molto vicino al Real Madrid, l'Inter ha presentato sabato un'offerta da 42 milioni per James Rodriguez. La proposta dei nerazzurri è stata rifiutata da Florentino Perez, che la ritiene troppo bassa, soprattutto se paragonata agli 80 milioni spesi per strappare il colombiano al Monaco.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter

Il Real Madrid, però, non ha interrotto le trattative con l'Inter e aspetta una seconda offerta. La distanza economica tra i due club può essere facilmente colmata e da Corso Vittorio Emanuele traspare un certo ottimismo sulla buona riuscita dell'operazione.

Trentuno milioni di 'motivi' che hanno convinto Suning

L'ottimismo dei nerazzurri sull'arrivo di James Rodriguez poggia su solide basi. Come ha ampiamente dimostrato, Suning ha enormi potenzialità economiche, confermate anche da Ausilio nel famoso incontro con gli studenti dell'Università di Milano.

L'unico freno dell'Inter è il fair play finanziario, che non sarà più un problema dopo la cessione di Perisic al Manchester United. Con la cessione del croato i nerazzurri si libereranno dai paletti del Uefa e allo stesso tempo incasseranno un'ottima plusvalenza da reinvestire sul mercato.

Ma a rendere il trequartista colombiano l'obiettivo numero uno di Suning sono i circa 31 milioni di followers che James ha su Twitter.

Giusto per rendere l'idea, Mauro Icardi ha solo 1,4 milioni di social fan. Perché parliamo di followers? Perché la famiglia Zhang vuole giocatori che siano forti anche dal punto di vista mediatico oltre che sul campo, così da espandere sempre più il brand Inter in tutto il mondo. Il discorso con il Real Madrid riprenderà dopo la finale di Cardiff, con la Casa Blanca che potrà diventare il miglior alleato per la rivoluzione Inter.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto