La Juventus si prepara a giocare il secondo match-ball per vincere il sesto Scudetto consecutivo. Una sfida particolare contro il Crotone, squadra terzultima in classifica che nelle ultime due giornate ripone ancora una speranza sulla salvezza. Massimiliano Allegri non ha alcuna intenzione di fare turnover, perché è fondamentale in questo momento per i bianconeri chiudere il discorso scudetto per poi avere più tempo per concentrarsi sulla finale di Champions League.

Le scelte dei due allenatori

E allora ecco che nel reparto offensivo torneranno le cinque stelle, con Pjanic, Cuadrado, Dybala, Mandzukic e Higuain. Mentre accanto al bosniaco nella linea mediana del campo dovrebbe esserci ancora Claudio Marchisio visto che Khedira è ancora ai box. I cambiamenti dovrebbero esserci nel pacchetto arretrato con Buffon che si riprende il posto tra i pali e Lichtsteiner e Benatia che affiancheranno i titolarissimi Alex Sandro e Bonucci.

Dall'altra parte il Crotone di Nicola dovrebbe rispondere con un 4-4-2 con Nalini adattato da esterno offensivo e Trotta insieme a Falcinelli al centro dell'attacco. Potrebbe esserci una variazione qualora Tonev sia preferito a Trotta, che è leggermente acciaccato, e in quel caso il modulo dovrebbe variare leggermente per passare al 4-5-1. Unico indisponibile certo è Adrian Stoian.

Probabili Formazioni:

Juventus (4-2-3-1): Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Benatia, Alex Sandro; Marchisio, Pjanic; Cuadrado, Dybala, Mandzukic; Higuain. All. Massimiliano Allegri

Crotone (4-4-2): Cordaz; Rosi, Ceccherini, Ferrari, Martella; Rhoden, Crisetig, Barberis, Nalini; Trotta, Falcinelli. All.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus

Davide Nicola

La Juventus e lo scudetto in poltrona

Ma il match contro il Crotone potrebbe diventare una mera amichevole qualora una serie di risultati nelle gare di sabato di Napoli e Roma dovessero assegnare già lo scudetto alla Juventus. Per tenere il discorso aperto in Serie A, infatti, le inseguitrici sono costrette a vincere le rispettive sfide contro Fiorentina e Chievo Verona. Ai bianconeri comunque non basterebbe il passo falso di una sola delle due squadre poiché anche il Napoli, al momento terzo in classifica, ha delle speranze di sopravanzare la Juventus.

Per non fare conti con le altre squadre ma pensare solo a se stessa la Juventus deve conquistare tre punti nelle ultime due giornate. Quindi serve una vittoria contro il Crotone o, in alternativa, nell'ultima di campionato a Bologna per avere la certezza di conquistare il titolo. In quel caso le eventuali due vittorie consecutive di Roma e Napoli non basterebbero per strappare lo scudetto alla Juve.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto