Strascichi importanti generati dalla vicenda Donnarumma-Milan. Regista principale della questione potrebbe essere considerato proprio il procuratore italo olandese Mino Raiola, artefice, la scorsa stagione, del trasferimento più costoso della storia del Calciomercato, quello di Paul Pogba dalla Juventus al Manchester United. Il portiere che da tempo è finito nel mirino della società bianconera, ora è certo di lasciare il Milan, in questa stagione o nella prossima; su di lui c'è il forte interesse di tutte le big d'Europa, ovviamente non manca la società piemontese, che ha dalla sua una carta che potrebbe essere considerata importante pedina di scambio.

Incontro in vista tra Juve e Milan, via al valzer?

Secondo quanto riportato da Tuttosport, sarebbe in programma un incontro tra Milan e Juventus, e potrebbe venirne fuori uno scambio multiplo davvero importante. Le parti si incontreranno per parlare di Neto e De Sciglio, ma inevitabilmente si parlerà anche dell'oggetto del desiderio numero uno, il portiere da più parti indicato come il degno erede di Buffon, vale a dire Gigio Donnarumma. I rumors che girano sono molti, Ad alimentare le voci di un possibile approdo di Donnarumma alla Juventus, ci ha pensato anche lo stesso Massimiliano Allegri, che ha negato l'approdo certo di Wojciech Szczęsny in bianconero. Tutti sospetti ed idee che rendono difficile capire quali saranno i reali movimenti.

L'esperto di mercato, Alfredo Pedullà, nei giorni scorsi ha parlato di un Sabatini pronto ad inserirsi sul portiere polacco ex Roma, promesso sposo bianconero, che adesso sembra finire anche nel mirino del Milan. Perin rimane un altro nome “caldo”, potrebbe vestire la maglia del Milan ma al momento l'opzione più probabile è quella che vede il portiere Neto lontano da Torino a prendere il posto del discutissimo 'Gigio'.

Fa discutere anche la dichiarazione della proprietà cinese del Milan, secondo cui il giovane portiere della nazionale italiana potrebbe trascorrere una stagione intera in tribuna per poi lasciare il Milan a parametro zero nella prossima sessione di mercato estivo, la certezza al momento è una soltanto, la decisione di Mino Raiola ha creato un forte subbuglio, aprendo di fatto un effetto domino che potrebbe rivoluzionare l’intero mercato dei portieri, compreso quello dell'Inter stessa.

Sembra strano ma potrebbe finire con un clamoroso Donnarumma alla Juventus (per ora come vice Buffon), Szczęsny all'Inter (ed Handanovic all'estero), Milan con Perin o Neto.