In casa Inter si continua a lavorare alacremente in vista del 30 giugno, data entro la quale il club di Corso Vittorio Emanuele dovrà aver reperito quei 30 milioni necessari per raggiungere il pareggio di bilancio e rispettare gli accordi stipulati con la Uefa in materia di Fair Play Finanziario.Nelle ultime ore i nerazzurri hanno trovato l'accordo definitivo con il Siviglia per il ritorno di Ever Banega nella sua ex squadra: per riportare in Liga il Tanguito, gli spagnoli verseranno nelle casse dell'Inter 9 milioni di euro. Ormai è quasi arrivata al traguardo finale anche la trattativa che vedrà il trasferimento di Milan Skriniar dalla Sampdoria all'Inter: Ausilio e Sabatini sono vicini a concludere l'operazione con il club di Massimo Ferrero, cedendo ai blucerchiati a titolo definitivo Gianluca Caprari.

Con la cessione dell'ex calciatore del Pescara, il club nerazzurro si sarebbe assicurato un'importante plusvalenza che unita a quella per Banega, consentirebbe alla Beneamata di avvicinarsi al traguardo del pareggio di bilancio entro giugno. Chi resta sul mercato è Stevan Jovetic, con il Siviglia che non avrebbe ancora mollato la presa sull'attaccante montenegrino, ma al momento fatica a trovare un accordo con l'Inter.

Suning vuole fare grande l'Inter: 200 milioni per il mercato

Il primo luglio si avvicina e secondo quanto riportato da "Il Corriere della Sera", il mercato dell'Inter potrà finalmente iniziare: la proprietà cinese della Beneamata è determinata a mettere a disposizione di Luciano Spalletti almeno 7-8 nuovi acquisti, costruendo una squadra davvero molto competitiva.Jindong Zhang è stato collegato da Nanchino per il cda nerazzurro che ha approvato il budget per la prossima stagione e confermato una nuova partnership commerciale per sfruttare il marchio Inter in Cina, con l'obiettivo di far entrare nelle casse del club di Corso Vittorio Emanuele ben 20 milioni.

Suning inoltre è disponibile a investire sul mercato una cifra che oscilla tra i 150 e i 200 milioni, alla quale dovrà essere aggiunto il tesoretto che Sabatini e Ausilio saranno in grado di mettere insieme dalle cessioni. L'obiettivo dell'Inter è il ritorno in Champions League, ma al tempo stesso la proprietà è determinata a porre le basi per la costruzione di una squadra che possa andare a contendere lo scudetto alla Juventus.

Sarà una lunga estate per tutti i tifosi della Beneamata, con i fuochi d'artificio che stanno per partire.