Buona la prima per il nuovo Milan di Vincenzo Montella, che batte 4-0 il Lugano squadra che l'anno prossimo disputerà l'Europa League. Nonostante l'impiego di tutti i nuovi acquisti (ad eccezione degli assenti Conti e André Silva), le luci della ribalta se le sono prese due ragazzi provenienti dalla primavera, ossia Cutrone e Crociata che hanno deciso la partita, insieme a Sosa e Gomez che realizzano il terzo e il quarto gol.

Un buon test comunque anche per valutare alcuni giocatori che il Milan potrebbe decidere di vendere o alla fine di trattenere. Ovviamente si tratta di una prima uscita, e quindi ci sono una serie di variabili da considerare, ma si può comunque cominciare ad analizzare quanto visto oggi. Ecco quindi le pagelle dei rossoneri.

Formazione primo tempo

Storari 6: Nessun intervento di rilievo per lui che si limita a parate ed uscite scolastiche senza commettere errori

Abate 5: Sicuramente il peggiore, almeno nella prima frazione.

Nessuna discesa importante per lui e molta imprecisione anche in appoggi piuttosto semplici. Inoltre i pochi pericoli arrivano proprio dalla sua fascia di competenza.

Musacchio 6: esordio senza infamia e senza lode per il centrale proveniente dal Villareal. Si limita a interventi senza troppi fronzoli, ma è un po' troppo timido in fase di impostazione, cosa che gli fa notare anche Montella.

Paletta 6,5: Il buon Paletta è il migliore della coppia difensiva mostrandosi, almeno per ora, più leader e autoritario del compagno di reparto.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Milan

R.Rodriguez 6: partita pienamente sufficiente per il nuovo terzino rossonero, che però si affaccia dall'altra parte con pericolosità solo una volta.

Kessie 7: Sicuramente il migliore in campo. Ottimo inizio del giocatore ivoriano, da cui parte l'azione del primo gol. L'ex Atalanta mostra poi tutte le sue qualità fisiche, andando a pressare sempre la difesa avversaria in fase di impostazione. Ottima resistenza fisica, buona corsa e presenza autoritaria in mezzo al campo.

Montolivo 6: Solita partita di Montolivo in fase di impostazione, senza accelerazioni degne di nota.

Bertolacci 6: Fornisce l'assist per il gol di Cutrone, ma dopo sparisce un po' dai radar.

Calhanoglou 6: esordio tranquillo per il turco che non entra molto nel vivo del gioco, ma offre alcuni passaggi e cross di buona fattura.

Borini 5,5: Su quella fascia, insieme ad Abate, rappresenta un po' la parte debole di questa formazione.

A differenza del terzino però si dà più da fare anche se senza grossi risultati.

Cutrone 6,5: Pronti via e il giovane attaccante della primavera trova la via del gol. Ottimo il suo impatto con la partita, e continua a rendersi pericoloso fino alla mezz'ora quando poi cala leggermente.

Secondo tempo

Gabriel 5,5: A differenza di Storari non raggiunge la sufficienza perché viene chiamato in causa solo una volta, e sbaglia una parata abbastanza semplice regalando Calcio d'angolo.

Antonelli 6: Partita sufficiente per il terzino, che non fa molto di meno rispetto a Rodriguez.

Gomez 6,5: Il mezzo voto in più è per il gol finale, con un buonissimo colpo di testa. In fase difensiva offre solidità, anche se non fronteggia grossi pericoli.

Zapata 6,5: Anche il colombiano gioca una buona partita e argina le, seppur rare, offensive svizzere.

De Sciglio 5,5: Anche lui affronta una situazione abbastanza tranquilla, il mezzo punto in meno è per i diversi passaggi sbagliati.

Mauri 7: Ottima partita per il giocatore rientrato dal prestito ad Empoli. Gioca tanti palloni e li gioca con qualità come dimostrano gli assist per i gol di Sosa e Crociata.

Sosa 6,5: Seppur ai suoi ritmi, anche lui offre una prestazione qualitativamente più che sufficiente. Buono l'inserimento per il terzo gol, e ottimo cross per il colpo di testa di Gomez che vale il 4-0.

Crociata 6,5: Ottimo inserimento, anche se con la collaborazione della difesa del Lugano, per andare a segnare il gol del raddoppio.

Zanellato 6: Partita ordinata per il giovane e promettente giocatore rossonero.

Niang 5,5: Il francese ha voglia di fare e si vede perché si muove molto. Anche una buona accelerazione ma è molto impreciso quando deve finalizzare o confezionare l'ultimo passaggio.

Bacca 5: Molto male il colombiano. Tocca pochi palloni e quando lo fa o sbaglia appoggi anche elementari oppure si divora delle buone occasioni nonostante i regali della difesa avversaria.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto