Il Milan è ad un passo da Hakan Calhanoglu. Secondo quanto riportato sul suo blog dall'esperto di calcio mercato Gianluca Di Marzio, la trattativa è ai titoli di coda. Resterebbe ormai da colmare una piccola differenza tra la richiesta e l'offerta (1/2 miloni), ostacolo facilmente superabile per Marco Fassone che farà sborsare alla proprietà cinese una cifra che sembra stabilita intorno ai 25 milioni bonus compresi.

Un sinistro magico sbarca a Milano

Hakan Calhanoglu a breve sarà un giocatore rossonero e Montella potrà godere del talento puro di un ragazzo di 23 anni e dal piede magico.

Le sue punizioni sono ormai famose in tutta Europa e ora anche l'Italia vedrà di cosa è capace questo giovane calciatore che è un pilastro assoluto della nazionale turca. Una qualità importante di Hakan è la duttilità: può fare l'esterno alto, oppure partire centralmente nella posizione del classico trequartista e oltre questi due ruoli non sfigura da mezz'ala. Dunque, per Vincenzo Montella in arrivo un'altro gioiello da aggiungere alla già ricca rosa a disposizione.

Stretta finale anche per Conti

La situazione relativa all'arrivo di Andrea Conti al Milan è molto simile a quella di Calhanoglu. Ormai le distanze tra le parti si sono notevolmente assottigliate: l'operazione dovrebbe chiudersi intorno ai 22/23 milioni più bonus arrivando così ad una cifra totale di 27.

I rossoneri avranno quindi il loro nuovo terzino destro, con Mattia De Sciglio che sembra ormai ad un passo dalla Juventus di Allegri e che saluterà il Milan con tanti rimpianti. Conti viene da un Europeo Under 21 fenomenale dove ha confermato di avere tutte quelle qualità viste a Bergamo durante questa stagione: velocissimo, attento in fase difensiva e puntuale all'appuntamento con il cross che difficilmente sbaglia.

Le cessioni: il punto

Il capitolo cessioni comincia a diventare importante per Fassone e Mirabelli. E' evidente che dopo questa marea di acquisti occorre sfoltire la rosa e incassare denaro fresco da quelli che ormai sono considerati veri e propri esuberi. In primis Gianluca Lapadula: il Genoa continua ad offrire 10 milioni più bonus, ma il Milan per meno di 15 non ne vuole sapere di accettare lasciando la trattativa in fase di stallo.

Un'altro che andrà via è Carlos Bacca che ha richieste di prestito da Marsiglia e Siviglia ma, anche su questo la dirigenza rossonera è irremovibile: il colombiano partirà solo a titolo definitivo. Gabirel Paletta per 1,5 milioni potrebbe raggiungere l'allenatore che lo portò al mondiale. Infatti, il Bologna di Donadoni è vicino all'ingaggio dell'oriundo ex Parma, mentre Bertolacci cerca una sistemazione ancora da chiarire in serie A.