Il Calciomercato Inter entra nel vivo, sia in termini di acquisti che di cessioni. La squadra milanese per poter fare acquisti funzionali al suo progetto si vede costretta a dover vendere qualche gioiello.

Borja Valero è vicino

La dirigenza viola nella persona di Pantaleo Corvino, conferma la volontà del giocatore di voler lasciare la società toscana per accasarsi in casa nerazzurra. Il dirigente dopo aver sentito il giocatore si è convinto di trattare con la società nerazzurra: il costo del cartellino si aggira sui 7 milioni di euro mentre al giocatore dovrebbe essere proposto un triennale da 3 milioni di euro annui.

Pubblicità
Pubblicità

L'incontro tra le società avverrà in serata, visto la volontà di tutti e la convergenza sulle cifre in gioco, l'affare dovrebbe concludersi in tempi brevi e senza colpi di scena. Il giocatore infatti non dovrebbe seguire la squadra viola in ritiro, lo aspetta un altro ritiro quello dell'Inter di Spalletti.

Per l'Inter quindi si prospetta l'acquisto di un giocatore esperto e che conosce bene il campionato italiano, e che sicuramente potrà dare un contributo in un reparto, quello di centrocampo, dove non sempre si sono avute prestazioni decenti, il tutto a costi non esagerati.

Murillo alla corte di Mancini

La rosa nerazzurra deve essere sfoltita visto la non partecipazione nelle competizioni europee e visto i problemi di bilancio conseguenti a tale assenza. Il difensore dell'Inter è entrato nei radar della Zenit, squadra allenata dal nostro Mancini che ben conosce il giocatore, avendolo allenato. Mancini voleva Manolas, ma il giocatore in extremis ha rifiutato il trasferimento in Russia, costringendo quindi lo Zenit a rivedere i suoi piani.

Pubblicità

Murillo è per i russi non una prima scelta ma comunque un giocatore interessante visto che Mancini lo conosce molto bene.

Per l'Inter il giocatore colombiano non è incedibile, in virtù anche del prossimo arrivo di Skriniar dalla Sampdoria. Il difensore colombiano è stato acquistato per 8 milioni di euro e la società nerazzurra si aspetta di ricavarne una buona plusvalenza anche se lo Zenit non si è ancora pronunciato sulla entità economica disposta a mettere in campo per arrivare al giocatore, l'Inter resta in attesa speranzosa, sicura che il giocatore interessi molto ai russi, visto la loro esigenza di avere un centrale difensivo e visto quello che il mercato offre.

Vale la vecchia regola di non mostrare troppo interesse per evitare di far salire il prezzo.

Leggi tutto