Sarebbe semplicemente il trasferimento più oneroso della storia del calcio. Se davvero come si continua ad affermare da Parigi e dal Brasile, Neymar junior diventerà a breve un giocatore del PSG, il calciomercato mondiale sarebbe scosso da quello che diventerebbe l'affare del secolo. Un'operazione economicamente impressionante: oltre la clausola rescissoria da 222 milioni di euro ci saranno da considerare altre voci non indifferenti: l'ingaggio del ragazzo e il maxi compenso per il padre e agente di Neymar. Una trattativa che se andasse in porto scatenerebbe un vero e proprio effetto domino sul calciomercato europeo.

Un'operazione da 562 milioni

Le cifre complessive dell'operazione Neymar-Psg parlano di un'affare da 562 milioni di euro complessivi, suddivisi in tre voci principali. La prima riguarda la clausola che i parigini dovrebbero versare nelle casse blaugrana: 222 milioni di euro, questa è la cifra che il Barca ha sempre ritenuto intoccabile per i parametri del financial fair play, ma per l'emiro del Psg non sembra essere così. Per Neymar, qualora dovesse raggiungere Emery a Parigi, si prospetta un'ingaggio da capogiro a 30 milioni di euro a stagione (60 milioni lordi) per i prossimi cinque anni. L'ultimo grande esborso che il Psg dovrà versare, spetterà al padre-agente di Neymar come compenso per la commissione sulla buona riuscita dell'affare, un salario da 40 milioni stile Mino Raiola.

La tattica dell'Emiro del Qatar, proprietario dei parigini, è quella di rientrare dalla cifra spesa rapidamente grazie al merchandising e alle sponsorizzazioni che l'arrivo del fenomeno brasiliano assicurerebbe, aggirando così i paletti imposti dal Fair Play finanziario.

Neymar e l'effetto domino

Il Barcellona e la stampa spagnola continuano a smentire categoricamente che l'affare vada in porto.

Ma la situazione è diversa, la trattativa è più viva che mai, e il padre-agente del ragazzo continua a lavorare incessamente con il Psg per arrivare alla chiusura dell'affare e limare i mille dettagli che un contratto così grande porta. Quel che è certo è che il Barca, qualora dovesse perdere Neymar, non resterebbe a guardare e sarebbe pronto a sferrare l'offensiva su due talenti assoluti del nostro campionato: Insigne e Dybala.

Il prezzo di entrambi supera i 60 milioni di euro ma i blaugrana non avrebbero nessun problema a un'esborso del genere una volta incassati i 222 milioni della cessione numero 10 della Nazionale brasiliana.

Un'altra ipotesi importante è quella legata ad Angel Di Maria, che all'arrivo di Neymar sarebbe sicuro partente da Parigi, e non è un mistero che l'Inter e Sabatini monitorino da tempo l'evolversi della situazione. Un'altro che potrebbe lasciare Parigi, dopo l'approdo nella scuderia Raiola, è Marco Verratti che nonostante le scuse alla tifoseria francese sogna un viaggio inverso rispetto a quello che aspetterebbe Neymar e di vestire la gloriosa maglia del Barcellona.

Segui la nostra pagina Facebook!