Il riscatto del Milan passa per l'Europa League, e più precisamente per l' "Ernst Happel Stadion" dove, giovedì 14 settembre alle 19, affronterà l'Austria Vienna. I rossoneri vogliono subito mettere nel dimenticatoio la sonora sconfitta per 4-1 contro la Lazio, e la medicina migliore è quella di iniziare il girone di Europa League facendo bottino pieno in Austria. Il Milan parte come assoluto favorito nel gruppo D che, oltre agli austriaci, vede la presenza di Aek Atene e Rijeka. Ma senza pensare a lungo termine, ora c'è da affrontare con il massimo impegno l'Austria Vienna.

Gli austriaci hanno superato anche loro 2 turni preliminari contro AEL Limassol e Osijek. In entrambe le occasioni la squadra di Fink ha gettato le basi per la qualificazione vincendo le partite giocate in trasferta mentre, tra le mura amiche, ha pareggiato con i ciprioti e addirittura perso con i croati. Parliamo di una squadra sicuramente non alla pari di quella rossonera, e soprattutto di un team che concede molto anche e soprattutto in casa. Una cosa di cui il Milan dovrà tenere assolutamente conto è la fragilità difensiva degli austriaci che, in 7 partite di campionato, hanno incassato ben 12 gol. Dall'altra parte però l'Austria Vienna, attualmente quarto in classifica, ha realizzato ben 14 gol dimostrando di essere una squadra dalla mentalità offensiva.

Probabili formazioni

Per il match contro il Milan, Fink dovrebbe ritrovare dal primo minuto l'attaccante Christoph Monschein, prelevato questa estate dall'Admira. Per il resto formazione tipo per l'Austria Vienna che in genere si schiera con un ultra offensivo 4-1-4-1. Holzhauser è l'unico centrocampista puro che fa da tramite tra i 4 di difesa e i 4 trequartisti tra i quali troviamo il coreano Lee e il brasiliano Pires.

Montella dal canto suo, dopo il tracollo con la Lazio, è pronto ad attuare il tanto atteso cambio di modulo, dovremmo infatti vedere finalmente il 3-5-2. Davanti a Donnarumma confermato anche in coppa, ci sarà il terzetto composto da Musacchio,Romagnoli e Bonucci. I 3 interni di centrocampo dovrebbero essere Locatelli preferito a Montolivo, Kessiè e Bonaventura, mentre sulle fasce è sicura la presenza di Rodriguez ma non quella di Conti che non è ancora al 100% e potrebbe lasciare spazio ad Abate.

Ci sono infine da assegnare le due maglie per l'attacco: Kalinic è sicuro di partire titolare, con lui ci dovrebbe essere Cutrone ma Montella sta pensando anche ad André Silva.

Probabili formazioni

Austria Vienna (4-1-4-1): Handzikic; De Paula, Kadiri, Westermann, Martschinko; Holzhauser; Tajouri, Prokop, Lee, Pires; Monschein.

Milan (3-5-2): Donnarumma; Musacchio, Romagnoli, Bonucci; Abate, Locatelli, Kessié, Bonaventura, Rodriguez; Kalinic, Cutrone.

Dove vedere il match

Austria Vienna-Milan sarà visibile esclusivamente sui canali Sky. La partita infatti non sarà trasmessa in chiaro, in quanto TV8 ha preferito inserire nel palinsesto Vitesse-Lazio, in programma alle 21.05. La scelta è molto probabilmente da ricondurre all'orario del match, e dalla preferenza di trasmettere in chiaro una partita che si gioca in prima serata.

Nessuna diretta neanche su Canale 5 che, al momento, ha rinunciato all'acquisto del pacchetto di partite europee del Milan.