Si rialzano gli azzurri, almeno nel risultato, dopo la figuraccia con la Macedonia l'Italia ha vinto per 1-0 il Albania portando a casa i tre punti e il pass per i playoff come testa di serie, evitando così lo spauracchio Croazia.

Azzurri più compatti, ma il gioco non decolla

Dopo l'esperimento fallito del 3-4-3, Ventura torna al famigerato 4-2-4 (che in realtà è un 4-4-2 con ali offensive) per cercare una prestazione più convincente rispetto a venerdì, ma la squadra non decolla mai.

Davanti a Buffon si presentano, da destra verso sinistra, Darmian, Bonucci, Chiellini e l'atalantino Spinazzola. Continua il periodo non proprio felice del difensore milanista, neo candidato al pallone d'oro, anche stasera compie qualche svarione di troppo. Con Bonucci, anche capitan Buffon viene inserito nella lista dei 30 candidati da France Football, e questa sera sfodera una prestazione di ordinaria amministrazione condita da una parata decisiva su Grezda.

Bene Chiellini dietro, il difensore bianconero che è stato sorprendentemente escluso dai candidati al pallone d'oro, sicuramente meno elegante di Bonucci, ma dai quarti in poi, fino al 45' a Cardiff, ha eretto un vero e proprio muro nella retroguardia bianconera. Bene i due terzini, ma non affondano quanto potrebbero. A centrocampo si ripresenta la coppia Parolo - Gagliardini, diciamocela tutta: senza l'emergenza il laziale sarebbe rimasto comodamente in panchina, mentre l'interista forse ancor più comodo sul divano.

Coppia strana, non hanno le caratteristiche per uno scorrimento veloce della manovra ma non si risparmiano certo. Purtroppo l'impegno non è bastato, gioco lento e tanti passaggi sbagliati, rimandati. Anche i due esterni d'attacco, Candreva ed Insigne, non pungono quanto potrebbero, ma almeno l'interista ha il merito di segnare il gol vittoria. Chiudono la formazione azzurra il duo Immobile-Eder, ci provano ma sbagliano tanto, rimandati anche loro.

Cosa succede al centrocampo? Senza Belotti attacco scarno

Dopo la pioggia di critiche di questi giorni, Ventura può godersi un risultato positivo e i playoff guadagnati come testa di serie. Con le partite del prossimo mese inizia quasi un nuovo ciclo per questa Italia, nella speranza di recuperare i centrocampisti, grande cruccio sulle spalle di Ventura. Già, perchè proprio dal reparto mediano sono arrivati i maggiori problemi per il CT: Marchisio quasi mai a disposizione, Verratti a metà servizio inoltre in questa tornata ha dovuto dare forfait anche De Rossi, sempre presente nelle partite ufficiali.

Alle defezioni per problemi fisici, va aggiunta tutta la lista di quei centrocampisti che negli ultimi anni hanno abbassato il loro livello di prestazioni, scomparendo dal giro azzurro: Sturaro, Bertolacci, Soriano (in realtà non sta giocando male, ma ormai si è trasformato in un esterno, con caratteristiche poco adatte a Ventura), Poli, Cataldi etc. Insomma futuro sempre più incerto a metà campo, dopo l'uscita di scena di Pirlo è stato tutto enormemente difficile.

Le speranze sono tutte in Pellegrini, Gagliardini (non quello visto di recente, ma quello che si è guadagnato l'Inter pochi mesi fa) e Cristante. Ventura dovrà lavorare sia su questo che sul trovare alternative a Belotti, Eder pare fare bene a partita in corso, mentre Inglese fa storcere il naso a qualcuno. Chissà che non possano tornare Zaza e Balotelli...

Possibile playoff con un'Irlanda

Ci presentiamo a questi playoff come testa di serie, insieme a Portogallo, Croazia e Danimarca. Le possibili avversarie sono (a meno di risultati clamorosi domani sera) : Irlanda, Irlanda del Nord, Grecia e Svezia. Il 17 ottobre i sorteggi, le gare si giocheranno tutte tra il 9 ed il 14 di Novembre, tutto in 5 giorni! Le avversarie hanno certamente un livello tecnico inferiore al nostro, ma non sono da sottovalutare. Le due formazioni d'oltremanica hanno ben figurato negli ultimi europei, la Grecia è una formazione che riserve sempre mille sorprese, mentre la Svezia sembra in clamorosa ripresa dopo l'addio di Ibrahimovic.

Ci sarà da divertirsi insomma. Good Luck mister Ventura, portaci in Russia!

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto