Nigeria, un vero gigante del calcio. Non solo a livello continentale, dove vanta tre titoli africani, ma anche a livello mondiale. La compagine delle 'Super Eagles' è stata la prima rappresentativa africana a vincere un Mondiale giovanile ed un titolo olimpico e, nel nome di questa tradizione, si è sempre fatta rispettare anche a livello di prima squadra. Battendo di misura lo Zambia (1-0), la Nazionale allenata dal tedesco Gernot Rohr è la prima formazione d'africa a qualificarsi per i Mondiali di Russia 2018. A realizzare il gol che, a 20' dalla fine, ha permesso alla Nigeria di staccare il 'pass' è stato Alex Iwobi, centrocampista in forza all'Arsenal, gettato nella mischia da Rohr nel secondo tempo.

I nigeriani, nel girone B della zona africana, hanno dunque portato a sei le lunghezze di vantaggio sullo stesso Zambia. Manca soltato una partita e, pertanto, non possono più essere raggiunti in classifica. In Russia disputeranno per la quarta volta consecutiva la fase finale di un Campionato del Mondo, è la settima partecipazione complessiva. Il miglior risultato sono gli ottavi di finale raggiunti per tre volte, nel 1994, 1998 e 2014.

Costarica per la quinta volta alla fase finale

La Costarica è invece la seconda squadra a centrare l'obiettivo qualificazione nella zona centro-nordamericana, dopo il Messico. Il punto decisivo è arrivato nel match casalingo disputato a San Josè contro l'Honduras e pareggiato 1-1 in extremis.

Gli ospiti, infatti, si erano portati in vantaggio al 66' con Hernandez, i costaricani hanno realizzato il gol che ha riequilibrato il match addirittura nell'ultimo dei 5' di recupero concessi dal direttore di gara. Autore di questa importantissima marcatura è stato il difensore Kendall Waston. In classifica, pertanto, la Costarica è seconda con cinque punti in meno del Messico, ma ha sei punti di vantaggio su Panama sceso al quarto posto dopo la secca sconfitta (0-4) con gli Stati Uniti.

Dunque, Messico e Costarica sono ai Mondiali mentre agli statunitensi basterà un punto che potrebbe essere facilmente ottenuto nel prossimo match contro il fanalino di cosa Trinidad e Tobago. Panama si qualificherebbe per il play off intercontinentale contro la vincente di Australia-Siria. Per i costaricani sarà la quinta partecipazione alla fase finale della Coppa del Mondo, il miglior risultato sono i quarti di finale raggiunti in Brasile del 2014.

Dopo aver battuto Uruguay ed Italia nel primo turno, i 'Ticos' superarono la Grecia negli ottavi ai calci di rigore, per poi arrendersi all'Olanda nei quarti, sempre dopo i tiri dagli undici metri.