Il Presidente del Lecce, Saverio Sticchi Damiani ci ha concesso un' interessante intervista, nella quale ha parlato di varie situazioni riguardanti il Lecce calcio. Un'intervista lunghissima in cui il presidente del sodalizio giallorosso ha affrontato non soltanto temi riguardanti il rettangolo verde (condizione della squadra e vittoria di Siracusa), ma anche temi societari. Non è mancata poi una battuta sugli infortunati di ieri (i centrocampisti Mancosu e Costa Ferreira e il difensore Di Matteo). Già dalle primissime battute, il Presidente è sembrato contento e soddisfatto dopo la vittoria dl Lecce sul campo difficile di Siracusa.

Anche in società c'è felicità per il momento magico del Lecce, seppur la parola d'ordine è restare con i piedi per terra.

L'intervista al Presidente del Lecce, Sticchi Damiani

Soddisfazione in società: "la soddisfazione in questo momento è tanta perchè incominciamo a capire che le scelte compiute sia lo scorso anno che quest'estate sembrano positive. Anche quella di Liverani sta sembrando una scelta azzeccata. Abbiamo tutte le carte in regola per giocarcela."

Piedi per terra: "Sappiamo benissimo che la Serie C è complicata. Bisogna restare sempre concentrati, basta un minimo calo di tensione per rovinare tutto."

Applausi del "De Simone" di Siracusa al Lecce: "E' stata una grande soddisfazione per il mister e per i calciatori scesi in campo sentire l'applauso convinto della tifoseria di casa.

Applauso meritato perchè la gara ieri è stata bella, il Lecce ha fatto un buon calcio con tre gol fantastici."

Questione infortuni: "Sono temi che competono al medico sportivo. A caldo e da una prima impressione, sembra che le situazioni di Di Matteo e di Costa Ferreira non siano complicate e non siano infortuni a livello muscolare.

Mancosu sarà valutato martedì."

Situazione societaria: "la solidità della società? Ognuno può dire ciò che vuole, ma io credo che contino i fatti. E questi fatti sono che abbiamo allungato il contratto al direttore sportivo e a diversi calciatori. Bisogna dare più valore ai fatti."

Dunque, il Presidente della società salentina si dice soddisfatto ma allo stesso tempo chiede tutti di restare con i piedi per terra e non illudersi che il discorso promozione sarà semplice.

Inoltre, fa capire che la società è solida e le voci di un possibile disimpegno in caso di mancata promozione lasciano il tempo che trovano.