Da anni si parla di #Juventus schiacciasassi e ammazza record: se i bianconeri hanno conquistato sei scudetti consecutivi, uno degli artefici di questa cavalcata trionfale è sicuramente l'amministratore delegato Beppe Marotta. Tra le sue operazioni di mercato [VIDEO] migliori la prima piazza sicuramente la merita l'acquisto di Andrea Pirlo nel 2012.

I colpi ad effetto di Beppe Marotta

Il 1'giugno 2010 Beppe Marotta è entrato a far parte della famiglia bianconera. Inizialmente viene ingaggiato come direttore generale, ma il 27 ottobre 2010 viene nominato amministratore delegato. In questi anni ha dimostrato la sua competenza con acquisti mirati, che hanno fatto fare il salto di qualità sia in Italia che in Europa ai bianconeri.

Spesso dopo le vittorie vengono elogiati giustamente i calciatori e l'allenatore, ma non viene dato il giusto merito a Beppe Marotta per il lavoro eccellente svolto in questi anni. La sua programmazione in questi anni è stata eccellente, plusvalenze elevate e acquisti mirati in ogni reparto, per la gioia del popolo bianconero. Come dimenticare l'acquisto di Andrea Barzagli dal Wolfsburg, con un esborso minimo di 300 mila euro. Più che un colpo di mercato, questo è stato un colpo da genio del dirigente bianconero, sempre molto attento e vigile sui possibili affari. Il difensore toscano in questi anni è stata una delle colonne portanti della difesa bianconera, con prestazioni sempre all'altezza del suo valore. Non dimenticando che anche in Nazionale si è dimostrato sempre all'altezza della situazione.

Gli altri acquisti top di Marotta sono stati i vari Tevez, Vidal e Pogba, quest'ultimo pagato 1 milione per poi essere rivenduto ad oltre 100 milioni al Manchester Utd. Il colpo dell'estate è stato sicuramente Matuidi dal Psg, acquisto accolto con scetticismo ma che si è rivelato fondamentale per l'equilibrio del centrocampo bianconero. In questi anni sotto la gestione attenta ed efficace di Marotta ci sono stati parecchi acquisti, che hanno innalzato il valore della rosa bianconera. Su tutti vari Pjanic, Khedira a "parametro zero", Mandzukic e Alex Sandro. A proposito di Alex Sandro, ha rifiutato il rinnovo offerto dai bianconeri, facendo intendere di voler lasciare i bianconeri. La Juventus dalla sua cessione ricaverà un altra enorme plusvalenza, ma la cosa da sottolineare anche stavolta è che i bianconeri hanno già il sostituto: quel Leonardo Spinazzola che a giugno rientrerà alla base dopo il prestito all'Atalanta, un giocatore che in questi due anni ha dimostrato di valere ampiamente i bianconeri.

La prima piazza la merita sicuramente l'acquisto di Andrea Pirlo nel 2012, arrivato a parametro zero dal Milan, dopo dieci anni di trionfi in rossonero. L'acquisto del regista azzurro è stato un vero capolavoro, che ha fatto fare il salto di qualità alla squadra bianconera. Va dato il giusto merito a Beppe Marotta, che in questi anni ha saputo costruire una squadra vincente e solida in tutti i reparti, con una gestione impeccabile in tutti i sensi. In estate la Juventus ha ceduto Bonucci per 40 milioni al Milan, la scelta di lasciare i bianconeri è stata dello stesso difensore. I bianconeri hanno acquistato Mattia De Sciglio dal Milan per 12 milioni, lo scetticismo era tanto per la partenza di Bonucci, ma soprattutto per l'arrivo del terzino dal Milan. E invece anche stavolta l'acquisto si è rivelato azzeccato, mentre Bonucci nel Milan si sta facendo notare per le scarse prestazioni, il terzino bianconero sta conquistando tutti con prestazioni all'altezza della maglia che indossa.

Marotta ha già programmato la Juventus del futuro

Beppe Marotta ha già programmato la Juventus del futuro [VIDEO]. Ha già acquistato un calciatore di cui sentiremo certamente parlare in futuro, Mattia Caldara. Il forte difensore è già stato acquistato e lasciato in prestito alla squadra di Gasperini, a giugno approderà ai bianconeri per rimanerci e completare il ringiovanimento della difesa bianconera. Oltre al centrale azzurro, la Juventus a giugno come detto disporrà del ritorno alla base di Spinazzola, un giocatore che sicuramente farà molto comodo alla squadra bianconera. Un altro giocatore da seguire con attenzione è Rolando Mandragora, centrocampista centrale in prestito al Crotone, dove quest'anno in Serie A sta facendo molto bene. Infine il colpo Emre Can del Liverpool, per giugno non dovrebbero esserci problemi per il suo arrivo a parametro zero. Che dire, i bianconeri hanno già programmato il futuro, un futuro che si preannuncia vincente e pieno di trofei. E in tutto questo vanno dati i giusti meriti al dirigente bianconero, Beppe Marotta ha dimostrato di essere una pedina fondamentale per i bianconeri. La sua programmazione in questi anni è stata eccellente #Calciomercato