La sfida del Liberati di Terni rappresenta uno spartiacque per la Salernitana di Colantuono [VIDEO]. Dopo aver ritrovato il successo con il Venezia i granata sono chiamati a confermarsi contro i rossoverdi di Pochesci per dimostrare di essere da play off. Rispetto alla gara in terra lagunare l’ex allenatore di Atalanta e Udinese potrà contare su un rinforzo in più, Tiago Casasola, ma dovrà fare a meno dell’infortunato Mantovani (out tre settimane) e dello squalificato Ricci. Tornano a disposizione del tecnico Vitale e Minala dopo il turno di stop. Colantuono ha accolto con entusiasmo l’arrivo dell’esterno destro dall’Alessandria. ‘Casasola ha fisico ed è molto bravo nel gioco aereo’.

Il trainer romano è convinto che il giovane potrà tornare utile alla causa granata anche per la sua duttilità. ‘Può fare il terzo di difesa e il quarto di centrocampo’. L’argentino, che ha scelto la maglia numero 15, potrebbe essere gettato nella mischia già nel match con la Ternana. Sotto questo profilo il trainer non ha lasciato indizi particolari. ‘Abbiamo lavorato bene in settimana ma ho ancora qualche dubbio per quanto concerne l’undici da schierare’.

Rientra Minala, Bernardini e Rodriguez in bilico

Da rilevare che nella lista dei convocati rientra Rosina mentre resta indisponibile Bernardini. Quest’ultimo non ha prolungato il contratto con la Salernitana ed ha un’intesa di massima con il Novara. La società è intenzionata a trattenere il calciatore fino alla scadenza del contratto a meno che il dg Fabiani non riesca a trovare una valida alternativa nelle battute finali di mercato (i piemontesi hanno proposto lo scambio con Troest).

In ogni caso ulteriori colpi in entrata sono collegati ad eventuali partenze. L’attaccante Andrea Cocco vestirà la maglia granata soltanto se la dirigenza riuscirà a trovare una sistemazione ad Alejandro Rodriguez [VIDEO]. Il club campano sta valutando anche l’ingaggio di un centrocampista (sfumata l’ipotesi Adao). Sul versante umbro da segnalare che Sandro Pochesci ha inserito nella lista i neo acquisti Signori e Repossi mentre Montalto ha recuperato in extremis e potrebbe partire titolare contro la sua ex squadra.

Supporter indignati con l'ex masseur del Napoli

Oltre 700 i tifosi granata che saranno presenti al Liberati ma la vigilia del match è stata caratterizzata dalla polemica a distanza con l’ex massaggiatore del Napoli Salvatore Carmando. Quest’ultimo, dopo essere stato omaggiato dai tifosi azzurri in curva B dopo il match con il Bologna, ha affermato di essere orgoglioso di essere napoletano e non salernitano. Il video ha fatto il giro del web ed ha provocato la piccata reazione dei tifosi granata.

‘Non si possono dimenticare le proprie origini’. In una nota stampa il Salerno Club 2010 ha ricordato che Salvatore Carmando in una trasmissione televisiva aveva affermato di avere metà del cuore granata. ‘Le ultime ultime esternazioni smentiscono in maniera clamorosa le precedenti dichiarazioni’.

Nelle ore successive Salvatore Carmando ha inoltrato una nota al Salerno Club 2010 attraverso la quale si è scusato per quanto affermato al San Paolo. ‘Mi sono fatto prendere dall’emozione’. L’ex massaggiatore ha spiegato di aver pronunciato una frase che avrebbe voluto realmente dire. ‘Sono fiero di Salerno ed alla Salernitana la mia famiglia ha dato il cuore’. La lettera si è conclusa con le scuse dell’ex masseur di Maradona.