In casa bianconera brucia ancora il pareggio nell'andata degli ottavi di Champions. Un pareggio che complica e non poco la qualificazione, visto che la Juventus sarà chiamata a vincere a Londra. In ogni caso non c'è tempo per i rimpianti, in quanto incombe il derby con il Torino.

I bianconeri non posso permettersi passi falsi

Il pareggio di martedì all'Allianz Stadium contro il Tottenham ha lasciato qualche strascico di troppo in casa Juventus. Non per il 2-2 che complica i piani in vista del ritorno, bensì per il doppio vantaggio buttato alle ortiche.

Dopo nove minuti la squadra di Allegri era avanti per 2-0, lasciando presagire una gara tutta in discesa. Gara che si è trasformata in salita, per via del baricentro troppo basso dei bianconeri. Che invece di continuare a giocare e pressare alto, si sono abbassati troppo, facendo il gioco degli inglesi. Che quando hanno la possibilità di manovrare da dietro, diventano devastanti e imprevedibili. La qualificazione è ancora apertissima, anche se bisognerà interpretare la gara in modo diverso. Con un atteggiamento aggressivo, evitando cali di tensione. A Londra rientreranno Dybala e Matuidi, assenti nella gara di martedì scorso. Due pedine fondamentali, che potrebbero far fare il salto di qualità alla Juventus.

Un'uscita prematura dalla massima competizione continentale, potrebbe aprire nuovi scenari in casa bianconera, anche se spesso la migliore Juventus "viene fuori" nella partite che contano. Come dimostrano le due finali di Champions League disputate negli ultimi tre anni, anche se perse. Allegri è apparso molto nervoso nel dopo gara, per via delle critiche ricevute dalla stampa.

Chiuso il capitolo Champions, domenica arriva il derby contro il Torino. Che con l'arrivo di Walter Mazzarri è riuscito a cambiare marcia, rimanendo imbattuto nelle cinque gare disputate. Il tecnico toscano ha portato entusiasmo e autostima, rilanciando la squadra granata in chiave Europa League. Servirà la Juventus migliore, per superare un Toro in grande forma.

La gara si giocherà in casa del Torino, altro motivo di difficoltà, visto il calore del tifo granata.

Il calendario è favorevole al Napoli in questa giornata

Come dicevamo, la Juventus non può permettersi passi falsi che potrebbero compromettere la corsa scudetto. Visto che il Napoli continua a vincere con una certa continuità, non lasciando spazio a tentennamenti. Considerando che domenica al San Paolo arriva la Spal, per gli uomini di Sarri potrebbe profilarsi una mini fuga. Ovviamente Juventus permettendo, in quanto i bianconeri sanno benissimo che devono per forza portare a casa i tre punti. Prima di tutto per tenere il passo del Napoli, non secondariamente per riscattare la brutta prova in Champions.

La squadra di Allegri ci ha sempre abituati a reazioni d'orgoglio, raggiungendo tanti successi in questi anni. Una fame di vittorie mai venuta meno, che poche squadre possono vantare in Italia.